Fact checking e fake news

Gas, Aramco mette sul piatto 110 mld di dollari per sviluppare il campo di Jafurah

petrolio

Jafurah è il più grande giacimento di gas non convenzionale e non associato dell’Arabia Saudita

Aramco prevede di sviluppare Jafurah, il più grande giacimento di gas non convenzionale e non associato dell’Arabia Saudita che contiene circa 200 trilioni di piedi cubi di gas grezzo, a partire dal 2024.

Entro tale data la produzione dovrebbe partire es essere pari a 2,2 miliardi di piedi cubi al giorno entro il 2036, ha dichiarato la società in una nota di sabato ripresa da S&P Global Platts.

110 MILIARDI DI DOLLARI

La compagnia dovrebbe spendere circa 110 miliardi di dollari, secondo quanto riferito dall’Agenzia di stampa saudita statale. Inoltre, si prevede che il campo produrrà circa 425 milioni di piedi cubi di etano al giorno, pari al 40% della produzione attuale in Arabia Saudita e 550 mila barili giornalieri di gas liquidi e condensa.

“La società prevede che lo sviluppo di Jafurah possa avere un impatto finanziario positivo a lungo termine, che inizierà a mostrare i risultati finanziari dell’azienda simultaneamente allo sviluppo del campo”, ha affermato Aramco.

Il gas e i liquidi prodotti dai campi saranno utilizzati nelle industrie, nella produzione di energia, nella dissalazione e nelle miniere, ha affermato l’azienda.

NON SOLO I SAUDITI

L’Arabia Saudita sta intensificando l’esplorazione del gas nel tentativo di liberare petrolio per l’esportazione piuttosto che utilizzarlo a livello nazionale per generare elettricità. Altri paesi del Golfo hanno recentemente scoperto giacimenti accelerando l’esplorazione del gas. Abu Dhabi National Oil Co., il più grande produttore di petrolio degli Emirati Arabi Uniti, ha annunciato questo mese la scoperta di un campo con 80 trilioni di piedi cubi di combustibile al confine tra Dubai e Abu Dhabi chr svilupperà con il fornitore di gas di Dubai, Dubai Supply Authority.

A gennaio, Eni e Sharjah National Oil Corp. hanno dichiarato di aver scoperto gas e condensati a Sharjah, il terzo più grande emirato degli Emirati Arabi Uniti. SNOC ha affermato che è stata la prima scoperta onshore della Sharjah in 37 anni, con portate ben raggiungibili fino a 50 milioni di piedi cubi di di gas e condensa.