Energie del futuro

Gas, il Tanap è stato collegato a Tap

tanap

Proseguono i lavori per il corridoio Sud del Gas: il Tanap è stato collegato a Tap

Il Tanap, il gasdotto turco Trans Anatolian Natural Gas Pipeline, è stato collegato al Trans-adriatic pipeline (Tap), al confine tra Grecia e Turchia: proseguono (nonostante i blocchi italiani) i lavori per la realizzazione del cosiddetto Southern gas corridor (Sgc). La “fusione” tra le due infrastrutture è avvenuta lungo le sponde del fiume Evros, che segna il confine tra Grecia e Turchia.

IL CORRIDOIO DEL SUD

Il TANAP (costo totale di 40 miliardi di dollari) porterà il gas naturale prodotto dal giacimento di Shah Deniz-2 in Azerbaigian e in altre zone del Mar Caspio, principalmente in Turchia, ma anche in Europa. Il progetto TANAP, insieme al gasdotto del Caucaso meridionale (SCP) e al gasdotto transadriatico (TAP), costituisce gli elementi del corridoio meridionale di trasporto del gas.

Il TANAP, lungo 1.850 chilometri, parte dal confine turco con la Georgia, inizia nel villaggio turco di Türkgözü, nel distretto Posof di Ardahan, attraversa 20 province e termina al confine greco nella zona di Ipsala a Edirne. Da questo punto in poi, il gasdotto TAP si collegherà per convogliare il gas naturale verso le nazioni europee.

QUANTO GAS ARRIVERA’ IN EUROPA?

Il Tanap fornirà inizialmente 2 miliardi di metri cubi di gas naturale prima di raggiungere gradualmente i 6 miliardi di metri cubi entro la fine di giugno 2021. In Europa, l’intero Corridoio Sud, trasporterà circa 16 miliardi di metri cubi di gas all’anno entro il 2020.