Energie del futuro

Gas e petrolio, accordo tra Usa e Nigeria

Nigeria

Durante la settimana del petrolio africano a Città del Capo, si è re-instaurata una relazione tra gli USA e la Nigeria. Si punta sul gas

 

Gli Stati Uniti incentiveranno gli investimenti privati delle aziende e imprese statunitensi in territorio africano.

In occasione della ventiquattresima settimana del petrolio africano a Città del Capo, Sud Africa, si è tenuto un incontro tra il ministro per le Risorse Petrolifere Nigeriano Ibe Kachikwu e il segretario per l’Energia USA Rick Perry a proposito dell’evoluzione degli impianti petroliferi e di gas presenti sul territorio nigeriano. Il ministro ha asserito che tutti i passi in avanti degli impianti nigeriani non sarebbero stati possibili senza la partnership strategica con gli Stati Uniti e ha proseguito pregano il segretario Perry di continuare ad investire.

L’incontro tra i due leader del settore energetico è il primo del suo genere dopo l’inizio della nuova amministrazione statunitense ed è stato preceduto da una riunione nel maggio del 2017 presso i Dipartimenti di Stato ed Energia degli Stati Uniti a Washington DC, durante la Conferenza Tecnologia Offshore (OTC).

Usa-Nigeria

Kachikwu, rispondendo ad alcune osservazioni fornite da Perry ha affermato che il governo federale della Nigeria, sotto la guida del presidente Muhammadu Buhari, ha chiaramente definito le scelte che devono essere fatte dalla nazione nei prossimi quattro anni e hanno anche compiuto passi significativi raggiungendo questo obiettivo attraverso la continua attuazione dei 7BigWins – la roadmap nigeriana del petrolio che si concentra sulla stabilizzazione dell’ambiente imprenditoriale, sancendo l’apertura e la trasparenza e sviluppa e intensifica nuove politiche e regolamenti.

Questi risultati lodevoli, secondo lui, hanno contribuito notevolmente ad aiutare la Nigeria a recuperare dalla recessione.

Perry, nelle sue conclusioni in occasione dell’incontro, ha informato Kachikwu che il governo americano sarebbe disposto ad aiutare la Nigeria ad accedere a nuove tecnologie e addestramento di abilità per approfondire la partecipazione e la produzione nigeriane in petrolio e gas e ha invitato il ministro a visitare gli Stati Uniti per prendere visione dei laboratori e delle tecnologie impiegate in fatto di petrolio e gas.