skip to Main Content

Italia-Malta, pubblicate 3 gare d’appalto per il gasdotto

Tap

Una volta completato, l’infrastruttura collegherà l’isola alla rete transeuropea del gas. Il progetto sarà cofinanziato al 50% con fondi Ue

 

Lavori preliminare in corso per la costruzione del gasdotto sottomarino che collegherà Malta al continente europeo. E sul progetto l’Agenzia per l’energia e l’acqua maltese ha già indetto tre gare d’appalto.

SCADENZA IL 26 LUGLIO PER UNA, LE ALTRE SI PROTRAGGONO FINO AL 9 AGOSTO

I tre inviti riguardano la realizzazione di un’indagine preliminare sulla rotta marittima che valuti la rotta sottomarina tra Delimara e Gela, in Sicilia, la realizzazione di studi di valutazione dell’impatto ambientale a Malta e in Italia e la realizzazione di studi di progettazione ingegneristica. Mentre la prima gara d’appalto scade il 26 luglio, le altre due si protraggono fino al 9 agosto. I dettagli di tutti e tre gli appalti pubblici sono stati pubblicati sul portale elettronico per le gare d’appalto del governo.

IL PROGETTO SARÀ COFINANZIATO AL 50% CON FONDI UE

I piani per il gasdotto Malta-Italia hanno subito un’accelerazione alla fine dello scorso anno, quando i due paesi hanno avviato le procedure di autorizzazione. Un primo processo di consultazione pubblica è stato avviato alla fine di marzo di quest’anno. Una volta completato, il gasdotto collegherà Malta alla rete transeuropea del gas. Il progetto sarà cofinanziato al 50% con fondi Ue. Il governo ha dichiarato di voler disporre del gasdotto entro il 2024.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore

Back To Top

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore