Fact checking e fake news

Gazprom investe in petrolio e gas più di tutti nel mondo

gas

È quanto emerge dalla società di analisi di mercato GlobalData i cui dati comprendono sia i progetti in corso di realizzazione sia quelli programmati fino al 2025.

Gazprom è al primo posto della classifica dei grandi produttori di petrolio e gas a livello mondiale. Il colosso statale russo, impegnato nella realizzazione di due nuovi gasdotti, il Turkish Stream e il Nord Stream 2, ha raggiunto un capex di 160 miliardi di dollari in 84 progetti in tutto il mondo. È quanto emerge dalla società di analisi di mercato GlobalData i cui dati comprendono sia i progetti in corso di realizzazione sia quelli programmati fino al 2025.

GAZPROM SOPRA SINOPEC, SHELL ED EXXON

Il capex di Gazprom è quasi il doppio rispetto agli 87 miliardi di dollari spesi dalla cinese Sinopec in 74 progetti e agli 86 miliardi di dollari in 91 progetti della Royal Dutch Shell. Exxon si colloca al quarto posto con circa 77 miliardi di dollari in capex da oggi al 2025 distribuiti su circa 58 progetti in corso di esecuzione. L’azienda petrolifera russa Rosneft raggiunge, infine, i 50 miliardi di dollari in circa 50 progetti.

GAZPROM LEADER ANCHE NEL MIDSTREAM

Gazprom non è solo il leader della spesa complessiva, ma è anche il leader nello sviluppo di gas e petrolio midstream. Tanto che nel segmento dei gasdotti, si stima che nei prossimi sette anni l’azienda russa spenderà 71 miliardi di dollari per 18 condotte pianificate e annunciate.

NEL SETTORE UPSTREAM GUIDA SHELL

Nel segmento upstream dell’industria petrolifera e del gas, a guidare è Shell con 58 miliardi di dollari in 53 campi di produzione a livello globale. La compagnia petrolifera e del gas del Brasile, Petrobras, investirà oltre 48 miliardi di dollari in 33 campi, la maggior parte dei quali offshore. In terza posizione i russi di Gazprom con 40 miliardi di dollari per 22 giacimenti di petrolio e gas. I sauditi rimangono invece leader nella raffinazione del petrolio mentre i cinesi di Sinopec sono leader nella produzione di investimenti petrolchimici.