Sostenibilità

Google acquista più rinnovabile di quanta ne consumi come azienda

energia eolica

L’annuncio sul blog di Big G. Altre aziende si sono unite alla lotta contro i cambiamenti climatici come Apple, Amazon e Microsoft

Google ha annunciato in un post sul suo blog che in questo momento sta acquistando più energia rinnovabile di quella che consuma come azienda. È dal 2017 che la società di Mountain View lavora all’obiettivo di acquistare più energia rinnovabile possibile per i suoi 13 data center e i suoi uffici.

NON È TUTTO IL CONSUMO ENERGETICO DELL’AZIENDA DI MOUNTAIN VIEW

Google, tuttavia, per essere precisi, non sta alimentando tutto il suo consumo energetico con le rinnovabili. Per ogni chilowattora di energia elettrica consumata, acquista un chilowattora da un parco eolico o solare costruito appositamente per Google. L’impresa afferma che il suo acquisto totale di energia da fonti come l’eolico e il solare sta superando ora la quantità di elettricità utilizzata per le sue attività. Al momento il colosso americano ha contratti per l’acquisto di 3 Gigawatt rinnovabili, ma ammette che per ora “non è ancora possibile alimentare al 100%” con energia pulita una società così imponente.

MOLTE AZIENDE SEGUONO L’ESEMPIO DI BIG G

Diverse aziende tecnologiche si sono unite alla lotta contro il cambiamento climatico, tra cui Apple, Amazon e Microsoft. Apple Park è alimentato al 100% da energia rinnovabile e si impegna a rendere operativi 4 Gigawatt di energia rinnovabile entro il 2020. Amazon ha fissato un obiettivo a lungo termine del 100% di energia rinnovabile, e anche Facebook lo ha fatto. “Questi sono passi importanti – ha dichiarato Susanne Fratzscher, consulente senior per le energie rinnovabili presso il World Wildlife Fund  a The Verge nel 2016 -. Le aziende IT, attraverso i loro data center ad alta intensità energetica, sono tra i maggiori consumatori di energia elettrica del Paese”.