Fact checking e fake news

Italgas partner della Florence School of Regulation (FSR)

italgas

Si tratta di un centro di eccellenza europeo in materia di regolamentazionedei mercati nel settore energia e climaItalgas entra a far parte del network di istituzioni partner della Florence School of Regulation (FSR) Energy, centro di eccellenza europeo in materia di regolamentazione dei mercati nel settore energia e clima. Da oltre quindici anni la Scuola promuove il dialogo, la ricerca e la formazione tra esperti, professionisti del settore, accademici, rappresentanti di enti e istituzioni in tutto il mondo. Centro di ricerca e formazione unico nel suo genere, nato nel 2004 dalla partnership tra l’Istituto Universitario Europeo e il CEER (Consiglio dei Regolatori Europei dell’Energia), la FSR opera a stretto contatto con la Commissione Europea e ispira la propria azione all’indipendenza e al rigore accademico finalizzati a perseguire una regolazione economicamente e socialmente corretta.

Con l’ingresso tra i “sostenitori” della FSR, Italgas ottiene la possibilità di prendere parte alle iniziative di ricerca e formazione del network, cooperare all’organizzazione di eventi e di offrire il proprio contributo al dibattito su una materia così complessa, in continua evoluzione e vitale per la crescita e lo sviluppo del settore dell’energia. Attraverso la partecipazione al Policy Advisory Councildell’area Energy di FSR, Italgas avrà modo di promuovere la propria visione sui temi di politica energetica, sulle sfide che leprospettive di sviluppo del settore pongono anche in termini di evoluzione della regolazionee sui progetti formativi offerti dalla FSR a regolatori e manager.

FERRULLI: LA REGOLAZIONE È IL PILASTRO SU CUI POGGIA IL NOSTRO SETTORE

“La regolazione – ha commentato il Responsabile Relazioni Istituzionali e Affari Regolatori di Italgas, Nunzio Ferrulli – è il pilastro su cui poggia il nostro settore. In assenza di un’adeguata disciplina, un ambito così complesso farebbe fatica a funzionare efficacemente. Il mondo dell’energia, peraltro, sta attraversando una fase di profonda trasformazione che necessita di essere guidata e supportata da un quadro normativo coerente con i contesti ed eventualmente in grado di evolversi per garantire le necesssarie tutele a tutti gli attori coinvolti. L’ingresso nel network della Florence Schoolof Regulation è un’occasione importante per accrescere ulteriormente le nostre competenze, offrire il contributo di un player con due secoli di esperienza nel settore della distribuzione del gas e promuovere una connessione logica con i temi condivisi in seno aGD4S, l’associazione dei principali DSO del continente diventata in breve interlocutore dalla Commissione Europea sul ruolo strategico che le reti possono assicurare per vincere la sfida della decarbonizzazione delle economie”.