skip to Main Content

La Von der Leyen propone un prezzo globale del carbonio alla Cop26

Ue

Come e perché Ursula Von der Leyen, Presidente della Commissione Europea, punta ad un mercato globale del carbonio 

L’Ue è pronta ad una intesa sul prezzo globale del carbonio. Meglio, quella intesa la auspica, secondo quanto dichiarato dalla presidente della Commissione Europea, Ursula Von der Leyen, intervenendo all’evento sul prezzo del carbonio a Cop26.

“Se dovessimo vivere in un mondo perfetto, mi piacerebbe avere un prezzo globale sul carbonio”, ha detto la Von der Leyen. “Siamo convinti che i mercati internazionali del carbonio ci possano permettere di raggiungere i nostri obiettivi dell’accordo di Parigi”, ha aggiunto.

Il meccanismo, spiega la Von der Leyen, funziona. “Abbiamo introdotto un sistema di scambio di quote di emissione nel 2005”, mettendo d’accordo  27 Stati membri, molto diversi l’uno dall’altro, che contano 450 milioni di persone.

E grazie all’Emissions Trading System,  “siamo stati in grado di ridurre le emissioni di gas serra” del “45%” e stiamo “lavorando agli obiettivi al 2030”.

“A nostro avviso, tutti gli strumenti del mercato del carbonio devono applicarsi con solide regole di contabilità dei gas a effetto serra che evitino il doppio conteggio; e con ambiziose metodologie di allocazione coerenti con un chiaro percorso verso zero emissioni nette. Questi requisiti sono al centro del nostro lavoro sul regolamento di Parigi qui a Glasgow”, ha evidenziato von der Leyen.

“La Cop26 è l’occasione giusta per far avanzare le discussioni e concordare quel regolamento. So che le discussioni sono difficili. Continuiamo a lavorare a livello bilaterale con i paesi partner per sviluppare sistemi di scambio di quote di emissione o altri meccanismi di tariffazione del carbonio”, ha ammesso la leader dell’esecutivo di Bruxelles.

 

Gyc

Back To Top