Fact checking e fake news

L’Assemblea degli azionisti approva il bilancio 2018 di Saipem

Pierfrancesco Latini nominato Consigliere di Amministrazione. Via libera anche al Piano di Incentivazione di lungo termine 2019 – 2021

L’Assemblea degli azionisti di Saipem ha approvato il bilancio di esercizio 2018 e nominato Pierfrancesco Latini (già cooptato il 5 dicembre 2018) Consigliere di Amministrazione. Approvando contestualmente il piano incentivi 2019-2021 e la politica in materia di remunerazione.

PERDITE 2018 A 325 MILIONI DI EURO

L’Assemblea degli azionisti ha approvato il bilancio di esercizio 2018 che chiude con una perdita di 325.928.738,55 euro, e ha deliberato di ripianare tale perdita mediante l’utilizzo di riserve disponibili di capitale ed utili, ed in particolare mediante l’utilizzo della Riserva “Utili (Perdite) relativi ai precedenti esercizi”.

PIERFRANCESCO LATINI NOMINATO CONSIGLIERE DI AMMINISTRAZIONE

Sempre l’Assemblea ha deliberato, su proposta dell’azionista CDP Equity S.p.A., di nominare Consigliere d’Amministrazione Pierfrancesco Latini, già cooptato dal Consiglio di Amministrazione il 5 dicembre 2018 e membro del Comitato per il Controllo e i Rischi; il Consigliere nominato rimarrà in carica per la durata del mandato dell’attuale Consiglio di Amministrazione e, pertanto, fino alla data dell’Assemblea che approverà il bilancio al 31 dicembre 2020. In base a quanto dallo stesso dichiarato, Pierfrancesco Latini “non è in possesso dei requisiti di indipendenza e non detiene partecipazioni nella Società”. Successivamente il cda, riunitosi al termine dell’Assemblea, ha nominato Latini, Consigliere non esecutivo, quale membro del Comitato per il Controllo e i Rischi.

PIANO DI INCENTIVAZIONE DI LUNGO TERMINE 2019 – 2021

Via libera anche al Piano di Incentivazione di lungo termine 2019-2021 (“Piano”) che prevede l’assegnazione gratuita di azioni ordinarie di Saipem S.p.A. a fronte del conseguimento di obiettivi di performance aziendali. Come già descritto nel comunicato stampa dell’11 marzo scorso, il Piano prevede l’assegnazione di azioni ordinarie di Saipem S.p.A. a titolo gratuito dopo tre anni dall’attribuzione, in numero variabile in relazione all’attribuzione individuale e al grado di raggiungimento degli indicatori di performance del Piano. Tali azioni potranno essere costituite da azioni già emesse da acquistare ai sensi dell’articolo 2357 e seguenti del codice civile, o già possedute da Saipem. L’assegnazione delle azioni è subordinata al conseguimento di specifiche e predeterminate condizioni di performance da misurarsi al termine del triennio di riferimento ad esito di un puntuale processo di verifica dei risultati effettivamente conseguiti. Il Piano, che prevede tre attribuzioni con cadenza annuale a decorrere da ottobre 2019, si applica al management di Saipem e delle sue società controllate.

AUTORIZZAZIONE ALL’ACQUISTO DI AZIONI PROPRIE

L’Assemblea ha infine autorizzato l’acquisto di azioni proprie, fino ad un massimo di n. 10.500.000 azioni ordinarie e, comunque entro l’importo massimo complessivo di 60.000.000 euro, da destinare all’attribuzione 2019 del Piano di Incentivazione di lungo termine 2019-2021. L’autorizzazione all’acquisto di azioni proprie è prevista per un periodo di diciotto mesi a far data dalla delibera assembleare. L’acquisto potrà essere effettuato, con le gradualità ritenute opportune e mediante acquisto sul mercato, ad un corrispettivo unitario non inferiore nel minimo e non superiore nel massimo al prezzo ufficiale registrato nel giorno di Borsa aperto precedente ogni singola operazione di acquisto, diminuito o aumentato rispettivamente del 5% e comunque, ad un corrispettivo che non sia superiore al prezzo più elevato tra il prezzo dell’ultima operazione indipendente e il prezzo dell’offerta di acquisto indipendente più elevata corrente nella medesima sede di negoziazione, il tutto in conformità a quanto stabilito dall’articolo 3 del Regolamento (UE) 2016/1052. Gli acquisti di azioni proprie dovranno essere in ogni caso effettuati in modo da assicurare la parità di trattamento tra gli Azionisti. Attualmente la Società detiene n. 14.756.335 azioni proprie, pari all’1,46% delle azioni ordinarie.