Scenari

L’industria petrolifera ha bisogno di investimenti per 12,6 trilioni di dollari

petrolifera

L’OPEC + si riunirà il 4 gennaio per discutere i prossimi passi nel suo accordo sul controllo della produzione petrolifera 

L’industria petrolifera globale ha bisogno di circa 12,6 trilioni di dollari di investimenti entro il 2045. Lo ha detto il segretario generale dell’OPEC in una videoconferenza, aggiungendo che questi investimenti devono considerarsi essenziali per l’industria per migliorare l’efficienza delle sue operazioni.

SERVONO INVESTIMENTI PER 12,6 TRILIONI DI DOLLARI AL 2045

“Il settore petrolifero globale avrà bisogno di investimenti cumulativi di 12,6 trilioni di dollari nell’upstream, nel midstream e nel downstream fino al 2045 – ha detto Mohammed Barkindo, secondo quanto riferisce Azertac -. All’OPEC, riconosciamo l’importanza dell’efficienza energetica come mezzo per ridurre le emissioni di gas a effetto serra, consentendo nel contempo lo sviluppo sostenibile. Riteniamo inoltre che il dialogo tra consumatori e produttori sia fondamentale per migliorare l’efficienza” .

IL RUOLO DI OPEC NELLA PRODUZIONE PETROLIFERA

L’OPEC all’inizio di dicembre ha deciso di iniziare a incrementare la produzione di petrolio, compresa la produzione dei suoi partner non OPEC all’interno del gruppo OPEC +, di mezzo milione di barili al giorno a partire da gennaio.

Anche questo mese, tuttavia, il cartello ha rivisto al ribasso le sue previsioni sulla domanda di petrolio per il 2021. Secondo il suo ultimo rapporto mensile sul mercato del petrolio, la domanda di greggio il prossimo anno aumenterà solo di 5,9 milioni di barili al giorno, una previsione inferiore di 350.000 barili al giorno rispetto a quella del mese scorso.

LE INCERTEZZE SU PANDEMIA, ED EMISSIONI DI GAS SERRA

“Le incertezze rimangono elevate, principalmente riguardo allo sviluppo della pandemia di Covid-19 e al lancio di vaccini, nonché all’impatto strutturale del Covid-19 sui comportamenti dei consumatori, principalmente nel settore dei trasporti”, ha osservato l’OPEC.

Il cartello deve affrontare sfide ancora maggiori a lungo termine grazie alla corsa tra governi e aziende, per ridurre le emissioni di gas serra. Ciò avrebbe un impatto sostanziale sull’industria petrolifera, con alcuni che suggeriscono che il mondo ha già superato il picco della domanda di petrolio.

NUOVA RIUNIONE OPEC PLUS IL 4 GENNAIO

L’OPEC + si riunirà il 4 gennaio per discutere i prossimi passi nel suo accordo sul controllo della produzione. Mentre alcuni membri del cartello sono ansiosi di iniziare ad aumentare la produzione, altri sono diffidenti nonostante il recente aumento dei prezzi, in gran parte causato dalle notizie positive sul vaccino Covid-19.