skip to Main Content

ll costo per raggiungere obiettivi sostenibilità dell’ONU sale a 176 trilioni di dollari

Onu

L’aumento è dovuto anche all’inflazione e ai costi crescenti associati al raggiungimento dell’azzeramento delle emissioni nette di carbonio

Con l’inversione delle prestazioni su diverse misure, il costo per raggiungere gli obiettivi globali per combattere questioni come la fame, la povertà e il cambiamento climatico nell’ultimo anno è aumentato del 25%, a 176 trilioni di dollari. È quanto afferma un rapporto diffuso oggi.

IL RAPPORTO DELLA FGGI

Secondo il rapporto della Force for Good Initiative (FFGI), la carenza di fondi per gli Obiettivi di sviluppo sostenibile (Sustainable Development Goals – SDG) dell’Onu, una serie di obiettivi per il 2030 sostenuti da tutti gli Stati membri, è ulteriormente aumentata nel periodo, con un aumento del 35%, a 135 trilioni di dollari.

Spinto in parte dal sottofinanziamento storico e dai tempi sempre più brevi, il costo più alto – si legge nel rapporto – è stato alimentato anche dall’aumento dell’inflazione e dai costi crescenti associati al raggiungimento dell’azzeramento delle emissioni nette di carbonio.

LE PROSPETTIVE SUGLI OBIETTIVI SDG

Le crescenti pressioni economiche nel periodo hanno visto peggiorare i progressi su diversi SDG, con 100 milioni di persone in più in condizioni di povertà estrema e 210 milioni in più che affrontano l’insicurezza alimentare. Mentre il mondo disponeva di circa 450 trilioni di dollari in più di ricchezza liquida per aiutare a risolvere i problemi, molti di questi fondi erano trattenuti in pensioni e altri investimenti, con la necessità di concentrarsi sui rendimenti che molte istituzioni non associano agli SDG.

“La nostra sfida è che gli SDG siano visti come una causa degna, non come un business case che può dare un reale ritorno ai clienti di queste istituzioni”, ha spiegato il fondatore di FFGI, Ketan Patel, che lavora con gruppi finanziari per aiutare a promuovere lo sviluppo sostenibile.

Sebbene per i clienti fosse importante spingere le istituzioni e le società in cui investono a concentrarsi sugli SDG, le istituzioni – ha aggiunto Patel – dovevano valutare anche le opportunità. Tra queste la creazione di alloggi a prezzi accessibili per i 2,4 miliardi di abitanti urbani stimati entro il 2050, finanziare il fiorente settore delle tecnologie per l’istruzione (e quindi aiutare i 260 milioni di bambini che attualmente non vanno a scuola) e lanciare il digital banking per aiutare il 67% del mondo che è underbanked (privo di servizi bancari). “Servire quei clienti può essere redditizio, dovremmo farlo”, ha aggiunto Patel.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore

Back To Top

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore