skip to Main Content

Nomine, si parte con Cdp e Fs

Ferrovie

La scelta finale dei nomi dovrebbe arrivare dopo un confronto tra il ministro Daniele Franco, il direttore generale del Tesoro Alessandro Rivera e il premier Draghi

“Parte ufficialmente il valzer delle nomine nelle partecipate di Stato”, ricorda oggi il Messaggero. Secondo il quotidiano romano “questa settimana potrebbe essere quella decisiva per Cassa depositi e prestiti e Ferrovie dello Stato, che riuniscono le proprie assemblee. (…) Ma questo è solo l’inizio di una partita che riguarda nel complesso 90 società partecipate pubbliche, in cui vanno rinnovati 74 consigli di amministrazione e 41 collegi sindacali in scadenza, per un totale di 518 poltrone. Al lavoro ci sono alcune società di caccia tori di teste (Key2people per Cdp e Fs; Egon Zehnder per la Rai), cui è stato chiesto di mettere a punto una lista con le terne perle poltrone di ad e presidente. Lavoro che, secondo quanto si apprende, sarebbe stato completato, ma che potrebbe anche non essere determinante per la scelta finale. Che dovrebbe arrivare dopo un confronto tra il ministro Daniele Franco, il direttore generale del Tesoro Alessandro Rivera e il presidente del Consiglio Mario Draghi”.

Back To Top