skip to Main Content

Nucleare: 20 reattori francesi a rischio sisma

Nucleare

Alcuni controlli hanno evidenziato che 20 reattori nucleari presentano problemi ai circuiti di pompaggio dell’acqua

Ci sono 20 reattori nucleari francesi di Edf a rischio sisma. Ad ammetterlo è la stessa società energetica francese, che ha rivelato di aver problemi ai circuiti di pompaggio dell’acqua. L’ammissione avviene a pochi giorni dal fermo della centrale da 3.600 MW di Tricastin imposto dall’Autorità per la sicurezza Asn (QE 28/9).

nucleareIl problema sembrerebbe dovuto, come emerso dai controlli, alle tubazioni delle stazioni di pompaggio per il filtraggio e l’approvvigionamento di acqua da utilizzare in caso d’incendio: tali tubi risultano assottigliati e non permettono perciò un’adeguata tenuta nell’eventualità di un sisma “di riferimento”, con conseguente rischio di inondazione della centrale.

Per i reattori di Belleville 1-2, Cattenom 3-4, Dampierre 1-2, Golfech 1-2, Saint-Laurent-des-Eaux B1, Edf avrebbe già trovato una soluzione, rinforzando le tubazioni, mentre i reattori Chinon B3, Cruas 1, Dampierre 3, Nogent 1, Saint-Laurent-des-Eaux B2 saranno chiusi fino a fine lavori.

Per i reattori Cattenom 1-2, Chinon B4, Cruas 4, Dampierre 4, Nogent 2, invece, Edf avrebbe messo in sicurezza uno dei due circuiti di raffreddamento.

E ancora: 9 reattori (Cruas 2-3, Paluel 3-4, Saint-Alban 1-2, Tricastin 1-3-4) devono essere rinforzati, anche se la loro struttura ora non è a rischio.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore

live
Back To Top

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore