Fact checking e fake news

Petrobras: al via produzione nel giacimento pre-salt di Atapu

petrobras
RJ - MOVIMENTAÇÃO/PETROBRAS - GERAL - Movimentação em frente ao prédio da Petrobras localizado na Avenida Republica do Chile, n° 65, no centro do Rio de Janeiro, na manhã desta terça-feira (01). 01/04/2014 - Foto: ALE SILVA/FUTURA PRESS/FUTURA PRESS/ESTADÃO CONTEÚDO

La piattaforma P-70, la quinta FPSO della serie operante in zona, ha la capacità di trattare fino a 150 mila barili di petrolio al giorno e di trattare fino a 6 milioni di mc di gas naturale

Petrobras ha iniziato oggi la produzione di petrolio e gas naturale dal giacimento di Atapu, attraverso la piattaforma P-70, nella parte orientale del pre-salt del Bacino Santos, vicino al campo di Búzios. Atapu contribuirà alla crescita della produzione nel pre-salt, che sta diventando sempre più rilevante per Petrobras. Lo ha comunicato la stessa azienda in una nota.

LA PIATTAFORMA P-70

La piattaforma P-70, la quinta FPSO (galleggiante, produzione, stoccaggio e scarico) della serie operante in zona, ha la capacità di trattare fino a 150 mila barili di petrolio al giorno e di trattare fino a 6 milioni di mc di gas naturale. L’unità opererà a circa 200 km al largo della costa dello Stato di Rio de Janeiro, a 2.300 m di profondità, con una previsione di interconnessione fino a otto pozzi di produzione e otto di iniezione.

IL GIACIMENTO DI ATAPU

Il giacimento di Atapu, che comprende i giacimenti Oeste de Atapu, Atapu e una parte dell’area non convenzionata ha subito un processo di unificazione completato nel settembre 2019.

Petrobras detiene l’89,257% dei diritti del deposito in partnership con Shell Brasil Petróleo Ltda (4,258%), Total E&P do Brasil Ltda (3,832%), Petrogal Brasil S.A. (1,703%) e PPSA, in rappresentanza dell’Unione (0,950%).