skip to Main Content

Petrolio, ecco chi inquina veramente

National Oil Companies

Secondo un nuovo rapporto dell’Economist sono le compagnie nazionali di petrolio, più che le major private a produrre emissioni di gas serra

La decarbonizzazione è una questione mondiale, attuale ma non nata oggi, emergenziale. Un filo che unisce passato, presente e futuro. Per metterla in pratica, uno dei tasselli è quello dell’individuazione dei veri responsabili delle emissioni di gas serra.

LE NATIONAL OIL COMPANIES SONO LE VERE RESPONSABILI DELLE EMISSIONI DI GAS SERRA

Una risposta è arrivata dalla Gran Bretagna. Dalle pagine dell’Economist, più precisamente. Che ha rilevato come le NOC rappresentano i tre quinti della produzione mondiale di petrolio greggio, la metà della produzione globale di gas naturale e i due terzi delle rimanenti riserve mondiali di petrolio e gas. “Quattro – Adnoc degli Emirati Arabi Uniti, Saudi Aramco, pdvsa del Venezuela e QatarEnergy – possiedono abbastanza idrocarburi per continuare a produrre ai tassi attuali per oltre quattro decenni”.

L’attenzione, invece, finora ha colpito soprattutto i gruppi privati. Ovviamente, fare pressione sulle compagnie statali e quindi sui governi nazionali è complicato. Serve dimestichezza politica, diplomatica.

NOMI E COGNOMI DELLE NOC

Inoltre, ci sono NOC e NOC. “Le compagnie algerine e venezuelane emettono da tre a quattro volte più carbonio nella produzione di petrolio rispetto alle aziende geologicamente più benedette e meglio gestite come Adnoc e Saudi Aramco, e bruciano da sette a dieci volte più metano, un altro potente gas serra, per barile rispetto a QatarEnergy”, scrive ancora il settimanale britannico.

“Non importa come si definisce un petrostato – sia che si guardi alla ricchezza derivata dal petrolio di uno stato, alla sua dipendenza dalle entrate petrolifere, o alle sue esportazioni e all’importanza relativa per i mercati mondiali – ci sono forti prove che i petrostati hanno maggiori probabilità rispetto ad altri paesi di iniziare guerre”, ha scritto anche Foreign Policy.

Chiarito quest’obiettivo, la lotta per favorire la decarbonizzazione può procedere.

 

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore

live
Back To Top

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore