skip to Main Content

Petrolio, una nuova Opec per tagli alla produzione prolungati?

Petrolio

Si tratta solo di una ipotesi, anche se ci sarebbe già la bozza di accordo: Russia e Opec potrebbero dare vita ad una alleanza ventennale sul petrolio. Articolo di Giusy Caretto

Nuovi accordi per i tagli alla produzione di petrolio. Almeno, questo è quello a cui starebbero già lavorando Russia e, ovviamente, Opec, provando a risollevare il mercato del greggio e il costo al barile. La nuova alleanza, però, potrebbe essere un po’ più duratura rispetto a quelle già siglate (anche 10 o 20 anni) e soprattutto cambiare e trasformare la vecchia Opec in una Opec Plus permanente, comprendente i 24 Paesi che da gennaio 2017 sta riducendo in modo concertato le forniture di greggio.

COSA HA DETTO IL PRINCIPE SAUDITA MOHAMMED BIN SALMAN

A parlare del futuro del petrolio e del suo prezzo è stato il principe saudita Mohammed Bin Salman a Reuters. “Stiamo lavorando per spostarci da un accordo su base annua a un accordo di 10-20 anni”, ha dichiarato alla Reuters “Abbiamo già un’intesa a grandi linee, ma non ancora sui dettagli”.

Questa non è una novità assoluta e qualche indiscrezione su una possibile nascita di una Opec Plus era già sfuggita a Suhail Al Mazrouei, ministro dell’Energia degli Emirati arabi uniti e presidente di turno dell’Opec, che aveva raccontato di una bozza per un accordo più duraturo.

UN NUOVO CARTELLO

L’Opec Plus non sarà altro che un nuovo Cartello: i Paesi oggi alleati nei tagli controllano circa metà dell’offerta mondiale di greggio. A restare fuori, seppur attualmente grandi produttori, sono gli Usa: lo shale oil e lo shale gas renderanno l’America sempre meno dipendente dall’estero, per la felicità di Donal Trump.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore

Gyc

Back To Top

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore