Sostenibilità

Polonia: La Bei ‘presta’ 60 mln al Gruppo Ignitis per realizzare un parco eolico

Eolico

Il parco eolico si trova nel Voivodato della Pomerania, a circa 50 km dalla costa della baia di Danzica

Altri parchi eolici vedranno la luce vicino alla costa baltica in Polonia. La Banca Europea per gli Investimenti (BEI) ha firmato un accordo di prestito con Pomerania Wind Farm sp.z o.o., una controllata di Ignitis Renewables, che fa parte del Gruppo Ignitis, una grande società lituana di energia. La BEI ha accettato di concedere un prestito di circa 60 milioni di euro per la costruzione e la gestione di un parco eolico onshore di medie dimensioni, costituito da 29 turbine, con una capacità installata totale di 94 MW. Il prestito coprirà circa il 47% dei costi di investimento del progetto. Il finanziamento della BEI è sostenuto dal Fondo europeo per gli investimenti strategici (EFSI), il pilastro principale del Piano di investimenti per l’Europa, nel quale la Commissione europea e la BEI sono partner strategici.

IL PARCO

Il parco eolico si trova nel Voivodato della Pomerania, a circa 50 km dalla costa della baia di Danzica, nei comuni di Dzierzgon e Stary Targ. I lavori sono già iniziati nel luglio dello scorso anno e il progetto dovrebbe essere operativo nella primavera del 2021. Il parco eolico ha una capacità prevista di 300 GWh di energia elettrica, fornendo potenzialmente a circa 75.000 famiglie l’energia pulita generata dal progetto, su base annuale.

CZERWIŃSKA (BEI): ENORME POTENZIALE IN POLONIA PER LE RINNOVABILI

La vicepresidente della BEI Teresa Czerwińska ha commentato: “Esiste un enorme potenziale per la generazione di energia da fonti rinnovabili in Polonia, e questo progetto è l’ennesimo esempio di come i parchi eolici possono contribuire al mix energetico e allo sviluppo sostenibile del Paese. La BEI ha una notevole esperienza nel finanziamento dell’energia eolica in tutto il mondo. Con la nostra nuova politica di prestiti per l’energia, ci impegniamo a sostenere un numero ancora maggiore di progetti di questo tipo e siamo lieti che questo particolare progetto sia molto in linea con i nostri obiettivi climatici”.