Fact checking e fake news

Quanto petrolio ha davvero consumato il mondo?

Algeria

L’OPEC ha stimato che la domanda crescerà di 7,3 milioni di bpd dal 2019-2023, e di 14,5 milioni di bpd dal 2019 al 2040. Ciò significa che entro il 2040 il mondo utilizzerà quasi 42 miliardi di barili all’anno.

L’Energy Information Administration (EIA) stima che il mondo ha consumato 96,92 milioni di barili al giorno nel 2016, con i primi 10 consumatori che rappresentano il 60% del consumo totale. Si tratta di quasi 100 milioni di barili al giorno. Al prezzo medio del petrolio di oggi di 60 dollari al barile per il Brent, fanno 5,8 miliardi di dollari al giorno. È quanto riporta Oilprice.com che ha conteggiato quanto greggio ha consumato il mondo negli ultimi decenni.

CHI CONSUMA DI PIU’

petrolio usaI tre principali consumatori di petrolio sono Stati Uniti (20%), Cina (13%) e India (5%) che rappresentano più di un terzo del consumo mondiale. Di questi tre, solo gli Stati Uniti sono i principali produttori di petrolio. Arabia Saudita e Russia, che sono due dei tre maggiori produttori di petrolio al mondo, sono al 5° e 6° posto per quanto riguarda il consumo. Ma questa è solo l’attuale media giornaliera basata sui dati Eia del 2016. Oggi si stima che stiamo consumando 100 milioni di barili al giorno o più. Ma non è sempre stato così.

NEL 2018 SONO 36,4 I MILIARDI DI BARILI CONSUMATI

Secondo la BP’s Statistical Review of World Energy, il consumo è stato per decenni in forte salita, a partire da circa 40 milioni di barili al giorno consumati nel 1969. Ogni anno, il consumo globale è ancora più impressionante e raggiunge i 36,4 miliardi di barili consumati nel 2018, secondo BP. Si tratta di un consumo di petrolio del valore di 2.184 trilioni di dollari in un solo anno.

IN 50 ANNI CONSUMATI 1.306 TRILIONI DI BARILI DI PETROLIO.

Guardando al consumo totale per decennio, il consumo è aumentato da quasi 200 miliardi di barili negli anni ’70 a quasi 350 miliardi di barili nell’ultimo decennio. Nel complesso, dal 1969 al 2018, in un arco di cinquant’anni, il mondo ha consumato 1.306 trilioni di barili di petrolio.

E PRIMA DEL 1969?

Ma che dire del periodo precedente al 1969? Quei dati, anche se certamente meno significativi perché stiamo parlando di volumi significativamente inferiori, e più difficili da rintracciare, ma comunque degni di nota. Tra il 1950 e il 1969, la produzione mondiale di petrolio è stata di 151,4 miliardi di barili. Nel 1950, la produzione mondiale totale di petrolio era di 3,8 miliardi di barili, poco più di 10 milioni di barili al giorno. Per confrontare questo dato con gli attuali tassi di produzione, Stati Uniti, Arabia Saudita e Russia producono ciascuna di più. Il consumo mondiale totale stimato di petrolio, dal 1950 al 2018, quindi, è stimato a 1.457 trilioni di barili.

MA CHE DIRE DI PRIMA DEL 1950?petrolio

Purtroppo, la capacità di tenere i registri mondiali era un po’ inferiore ai metodi odierni, sottolinea Oilprice. Non tutti i paesi produttori hanno tenuto sotto controllo la quantità di petrolio pompato dal suolo. Per questo motivo, le stime sulla quantità di petrolio che il mondo consumava prima del 1950 variano notevolmente. Nel 2008, una coppia di chimici dell’Accademia delle Scienze aveva stimato che il mondo avesse pompato 100 miliardi di tonnellate di greggio. Ciò equivale a circa 733 miliardi di barili di petrolio. Possiamo supporre che questa stima comprenda la produzione fino al 2007. Dal 2008 al 2018, il mondo ne ha utilizzato altri 371,2 miliardi, che porterebbe il petrolio totale utilizzato dall’inizio a 1.104 trilioni di barili, al di sotto dell’utilizzo di 1.457 trilioni di barili nei calcoli precedenti. La discrepanza nel numero di barili che il mondo ha consumato fino ad oggi indica che nessuno sa con certezza quanti barili siano stati estratti dal terreno. Ma utilizzando tutte le stime analizzate si può dire che nel mondo si siano utilizzati sicuramente tra gli 1,1 e gli 1,5 trilioni di barili di petrolio dall’inizio.

CRESCITA DELLA DOMANDA DI PETROLIO

La crescita della domanda petrolifera è destinata a rallentare nei prossimi anni. Ma rallentare la crescita della domanda non significa crescita zero della domanda, e il famoso “picco del petrolio” non si vede ancora da nessuna parte. Quindi, mentre il mondo sta utilizzando 100 milioni di barili al giorno in questo momento, secondo la Eia, il consumo di petrolio dovrebbe crescere in media di 1,1 milioni di barili al giorno nel 2019. Nel 2020 si prevede una crescita di 1,4 milioni di barili al giorno. Queste previsioni sono spesso corrette anche se le previsioni di crescita della domanda sono state riviste al ribasso nelle ultime settimane, poiché gli analisti prevedono un indebolimento delle economie e quindi della domanda derivante dalla guerra commerciale tra Stati Uniti e Cina. L‘OPEC ha stimato che la domanda crescerà di 7,3 milioni di bpd dal 2019-2023, e di 14,5 milioni di bpd dal 2019 al 2040. Ciò significa che entro il 2040 il mondo utilizzerà quasi 42 miliardi di barili all’anno.