skip to Main Content

Rifiuti, in Gazzetta il programma sperimentale ‘Mangiaplastica’ del Mite

Rifiuti

Lo stanziamento è pari a 16 milioni di euro per il 2021, di 5 milioni per il 2022, 4 per il 2023 e 2 milioni per il 2024.

È stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale il decreto del Mite sul Programma sperimentale ‘Mangiaplastica’. Il testo, firmato il 2 settembre, contiene criteri, condizioni e modalità per la concessione ed erogazione del contributo, in favore dei Comuni, per l’acquisto, l’installazione di eco-compattatori.

COSA SONO GLI ECO-COMPATTATORI

Gli eco-compattatori sono “un macchinario per la raccolta differenziata di bottiglie per bevande in PET, in grado di riconoscere in modo selettivo le bottiglie in PET e ridurne il volume favorendone il riciclo” – “al fine di contenere la produzione di rifiuti in plastica”, “nonché di favorirne la raccolta selettiva e di migliorarne l’intercettazione e il riciclo in un’ottica di economia circolare”.

LO STANZIAMENTO

Lo stanziamento è pari a 16 milioni di euro per il 2021, di 5 milioni per il 2022, 4 per il 2023 e 2 milioni per il 2024. La presentazione della richiesta al Mite per quest’anno va effettuata entro 30 giorni dalla pubblicazione del decreto in Gazzetta mentre per gli altri anni può essere presentata entro il 31 marzo. “Il contributo è erogato a ciascun comune nel limite di euro 15.000,00 per l’acquisto di un eco-compattatore di capacità media e di euro 30.000,00 per l’acquisto di un eco-compattatore di capacità alta”.

Back To Top