Sostenibilità

Rinnovabili, una piattaforma globale per Governi e aziende

L’Italia potrebbe essere tra i Paesi fondatori della piattaforma. BelPaese ritenuto patria dell’innovazione nel settore delle rinnovabili

 

Dare vita ad una piattaforma internazionale sulle energie rinnovabili, in cui coinvolgere e riunire governi, operatori privati, start up e utility del settore. È questo quello che vorrebbe la World Green Economy Organization (Wgeo), ovvero la prima organizzazione intergovernativa promossa dagli Emirati Arabi e dalle Nazioni Unite, con l’obiettivo di sviluppare un’economia sostenibile, che possa contribuire al raggiungimento degli obiettivi di sostenibilità internazionali e creare anche nuove opportunità di business per le aziende.

Ed è questa anche la missione del viaggio in Italia di una delegazione della World Green Economy Organization e della Dubai Electric & Water Authority (Dewa): i membri delle due organizzazioni, in particolare, chiedono al nostro Paese di far entrare a far parte dei paesi fondatori della piattaforma. “Questa è la patria dell’innovazione nel settore delle rinnovabili e delle smart grid e ci sono eccellenze imprenditoriale. Tra queste aziende come il gruppo Enel”, avrebbe spiegato H.E. Waleed Ali Ahmed Salman, vicepresidente del Wgeo.

rinnovabiliMa cosa intende fare il BelPaese? Partecipare, questa almeno è l’impressione data dalla delegazione di manager arabi in occasione di un incontro con la stampa. La World Green Economy Organization e la Dubai Electric & Water Authority hanno incontrato anche il gruppo Enel, i membri del club di Kyoto e di Assorinnovabili.

“Il nostro obiettivo è creare un tavolo di incontro multilaterale a livello globale, una piattaforma aggregativa orientata allo sviluppo delle tecnologie e dei progetti. A livello globale non esiste un luogo dove governi e rappresentanti del settore privato possano discutere e confrontare strategie e sostenere lo sviluppo dell’innovazione a supporto dell’energia green”, ha affermato H.E. Ahmad Al Muhairbi, segretario generale del consiglio supremo per l’energia di Dubai.

Per scoprire cosa faranno Governo e aziende italiane bisognerà attendere il 24 e 25 ottobre quando si terrà a Dubai il World Green Economy Summit. Durante la manifestazione sarà presentato il progetto della piattaforma internazionale.