Senza categoria

Saipem interessata ad investire nella geotermia in Croazia

Croazia

Le aziende interessate saranno invitate a presentare offerte per tre località in Croazia: Merhatovec (Contea di Međimurje), Pčelić (Contea di Virovitica-Podravina) e Ernestinovo (Contea di Osijek-Baranja)

Saipem ha espresso interesse ad investire nell’energia geotermica in Croazia. La notizia arriva dall’Agenzia croata per gli Idrocarburi che presto inviterà a presentare offerte per tre località, secondo quanto riporta l’agenzia di stampa ‘Hina’.

SAIPEM INTERESSATA ALLA GEOTERMIA CROATA

In un recente incontro presso l’Agenzia Croata degli Idrocarburi, i rappresentanti della società italiana hanno espresso interesse a realizzare investimenti nelle energie rinnovabili in Croazia, in particolare nell’energia geotermica, sottolinea l’articolo aggiungendo che i rappresentanti dell’azienda hanno familiarizzato con il nuovo quadro normativo croato che riconosce per la prima volta il grande potenziale dell’energia geotermica.

UN PAESE CON UN GRANDE POTENZIALE

Il presidente del consiglio di amministrazione dell’Agenzia, Marijan Krpan, ha indicato l’esempio della prima centrale geotermica di Velika Ciglena, un progetto pilota che ha portato in Croazia l’esperienza sulla base della quale si possono pianificare nuovi e simili progetti in futuro. “Siamo stati riconosciuti come un paese che ha un grande potenziale geotermico e i passi che sono stati fatti per attivarlo hanno dato i primi risultati negli ultimi 12 mesi” ha detto Krpan.

SAIPEM STA GIA’ SVILUPPANDO GEOTERMIA IN SUD AMERICA

Saipem sta sviluppando il suo primo progetto di sfruttamento dell’energia geotermica in Sud America, e la Croazia è stata riconosciuta come il prossimo passo, ha ammesso Paolo Carrera di Saipem aggiungendo che la produzione globale di energia da fonti rinnovabili crescerà di circa il 2,3% all’anno nel periodo fino al 2040 e Saipem avrà un ruolo importante in questo processo.

Attualmente è in corso una ricerca globale di fonti rinnovabili diverse dal sole e dal vento, che potrebbero essere utilizzate per la produzione di energia competitiva, e gli impianti geotermici sono un ottimo esempio, ha aggiunto ancora Carrera secondo quanto riferito dall’agenzia Hina.

INVITO A PRESENTARE PER TRE LOCALITA’

I funzionari dall’Agenzia Croata per gli Idrocarburi hanno riferito che saranno invitate a presentare offerte per tre località – Merhatovec (Contea di Međimurje), Pčelić (Contea di Virovitica-Podravina) e Ernestinovo (Contea di Osijek-Baranja), dove sono state registrate temperature superiori ai 140 gradi Celsius, adatte alla produzione di energia.

Si prevede che gli investitori nazionali ed esteri saranno particolarmente interessati al progetto Pčelić, con la località che ha una temperatura di oltre 207 gradi Celsius ad una profondità di oltre 5.000 metri, dice l’Agenzia.