Short News

Francia, ancora problemi con il nucleare

Nuovi problemi con il nucleare, sono ben 29 i reattori classificati al livello 2 della scala Ines   L’Asn – Autorità per la sicurezza nucleare– ha classificato al livello 2 della scala Ines 29 reattori nucleari con problemi di corrosione ai tubi dei circuiti dell’acqua, che in caso di evento sismico potrebbero riportare gravi danni e comportare gravi conseguenze. Allo stesso tempo, Edf ha annunciato l’estensione a 6 reattori da 900 MW delle centrali di Bugey e Fessenheim dei lavori

Read More...

Scenari

Usa accusano Iran di aver violato accordo sul nucleare

Usa abbandonano accordo sul programma nucleare iraniano. Teheran non avrebbe rispettato impegni   Nelle scorse ore, Donald Trump ha annuciato di voler abbandonare “in qualsiasi momento” l’accordo sul programma nucleare iraniano, dal momento che l’Iran “non rispetta lo spirito dell’accordo”. L’accordo, siglato da Teheran e dai Paesi del cosidetto 5+1, ovvero dai membri del Consiglio di Sicurezza dell’ONU con potere di veto (Regno Unito, Francia, Stati Uniti, Russia e Cina, più la Germania) è stato raggiunto il 14 luglio del 2015

Read More...

Short News

Nucleare: 20 reattori francesi a rischio sisma

Alcuni controlli hanno evidenziato che 20 reattori nucleari presentano problemi ai circuiti di pompaggio dell’acqua Ci sono 20 reattori nucleari francesi di Edf a rischio sisma. Ad ammetterlo è la stessa società energetica francese, che ha rivelato di aver problemi ai circuiti di pompaggio dell’acqua. L’ammissione avviene a pochi giorni dal fermo della centrale da 3.600 MW di Tricastin imposto dall’Autorità per la sicurezza Asn (QE 28/9). Il problema sembrerebbe dovuto, come emerso dai controlli, alle tubazioni delle stazioni di

Read More...

Short News

Nucleare: Teheran pronta ad uscire da accordo con Usa

Se gli Usa si ritirano, anche Iran farà un passo indietro su accordo nucleare Anche l’Iran è pronto a fare un passo indietro sull’accordo nucleare siglato con Teheran. “Se gli Stati Uniti decidono di ritirarsi dall’accordo nucleare, anche l’Iran compierà un passo in questo senso”, avrebbe affermato il ministro degli Esteri di Teheran Mohammad Javad Zarif, in una intervista alla rete qatariota Al Jazeera. Dobbiamo ricordare che fin dalla sua elezione, il presidente degli Stati Uniti, Donald Trump, si è

Read More...

Sostenibilità

Perchè l’Iran punta sul solare

Il fondo italo-inglese Quercus ha firmato con l’Iran un accordo  per lo sviluppo di un impianto fotovoltaico da 600 megawatts Non solo Oil&gas. Anche l’Iran prova a  diversificare mix energetico e business e lo fa puntando sull’energia solare. Il fondo italo-inglese Quercus ha firmato con la Repubblica Islamica un accordo di un valore di 500 milioni di euro per lo sviluppo di un impianto fotovoltaico da 600 megawatts nell’Iran centrale; si tratta del primo progetto della societaà europea fuori dall’Unione

Read More...

Short News

Edf: il nucleare non può competere con le rinnovabili

Le energie rinnovabili producono energia  a basso costo. Nemmeno il nucleare può competere con le fonti verdi   Le energie verdi sono più convenienti del nucleare. A dirlo è anche la compagnia pubblica francese Edf, che ha rinunciato a essere competitiva rispetto alle rinnovabili. Secondo quanto riportato dal quotidiano d’Oltralpe “Le Monde”, infatti, i dirigenti della società, capofila del settore nucleare in Francia, sono convinti che nemmeno i futuri reattori nucleari riusciranno a produrre elettroni a un costo più basso

Read More...

Energie del futuro

Bangladesh, solare e nucleare per una rivoluzione energetica

Al via la realizzazione delle fondamenta della centrale nucleare Rooppur, in Bangladesh   Mentre stanno per prendere il via i lavori della centrale nucleare Rooppur, finanziati dalla Russia, il Bangladesh punta sul solare per bypassare il problema della rete elettrica e fornire energia alle diverse comunità. Al via lavori per centrale nucleare in Bangladesh Non è certo un nuvoo progetto quello della centrale nucleare del Bangladesh situata presso la città di Rooppur, nel distretto di Pabna, divisione di Rajshahi. Tutto era stato già deciso:

Read More...

Sostenibilità

Eolico più economico del nucleare, in Gran Bretagna

I prezzi delle energie rinnovabili stanno diventando sempre più competitivi, al punto che conviene investire su di loro rispetto alle fonti tradizionali. Eolico più economico del nucleare   Nella seconda tornata di aste inglesi per le rinnovabili regolate dai Contracts for Difference (CFD), gli impianti eolici hanno avuto la meglio sul nucleare. Hornsea 2, Moray Offshore Windfarm e il parco Triton Knoll questi i nomi dei grandi impianti marini che hanno accettato di produrre energia a un costo nettamente inferiore

Read More...

Territori

La Svizzera rinuncia al nucleare francese

La centrale nucleare alsaziana di Fessenheim non alimenterà più le svizzere Alpiq, Axpo e Bkw Dal prossimo 31 dicembre i tre gruppi energetici svizzeri non ritireranno più energia  dalla centrale atomica francese. Alpiq, Axpo e BKW, infatti hanno deciso di non rinnovare il contratto con Edf, che scadrà a fine anno. I tre gruppi svizzeri, che sono azionisti per un terzo ciascuno del consorzio Centrali nucleari in partecipazione (CNP), hanno deciso di interrompere il lungo contratto che consente un diritto

Read More...

Territori

Brexit, la questione è anche energetica

La Gran Bretagna chiede all’Ue un accordo sul nucleare dopo l’uscita dall’Euratom, altrimenti minaccia di rispedire indietro i rifiuti radioattivi esteri Le trattative per l’uscita della Gran Bretagna dall’Unione Europea dovranno affrontare non solo temi economici e commerciali. Uno dei temi caldi sarà quello sul nucleare: se non si dovesse raggiungere un accordo, infatti, Londra minaccia di rispedire indietro i rifiuti radioattivi esteri. E anche l’Italia riceverà la sua parte. Proviamo a spiegarci. La Brexit segna l’uscita dell’Inghilterra anche dell’Euratom, ovvero dalla

Read More...

Sostenibilità

Un mega parco fotovoltaico sulle rovine di Chernobyl

Il Governo dell’Ucraina riabilita l’area off limits di Chernobyl, grazie ad un parco fotovoltaico   Nuova vita per la zona off limits di Chernobyl, quella chiusa da 30 anni a causa delle radiazioni. Sulle rovine del disastro nucleare sorgerà una vera e propria centrale fotovoltaica. Il governo dell’Ucraina ha lanciato una vera e propria corsa al fotovoltaico, a cui ha risposto la società elettrica francese Engie, per  far rinascere e rendere utile tutta l’area ad oggi inaccessibile di Chernobyl. E non

Read More...