Sostenibilità

WindEurope: l’eolico fa crescere il Pil europeo

L’eolico ha prodotto risultati notevoli all’interno del continente, ma alcuni paesi più di altri abbiano contribuito alla produzione di energia del vento   WindEurope, l’associazione che rappresenta l’industria eolica europea in collaborazione con Deloitte, ha analizzato in dettaglio lo sviluppo dell’eolico del continente europeo nel report “Local impact, global leadership” notando come alcuni paesi abbiano contribuito più di altri alla produzione. L’analisi spiega come l’energia eolica sia passata negli ultimi dieci anni da tecnologia di nicchia a settore industriale competitivo e

Read More...

Scenari

Bankitalia: Il carbon-risk mette in pericolo il sistema finanziario

È però emersa l’esistenza di un Low-Carbon Premium cioè “un rendimento aggiuntivo registrato una volta che il mercato ha percepito e prezzato i minori rischi degli investimenti in impianti a basse emissioni di gas serra” Il processo di decarbonizzazione potrebbe colpire in maniera pesante le utility energetiche, in particolare quelle con un mix orientato sulle fonti fossili, con il rischio di propagazione delle fragilità economiche del settore al sistema finanziario. È quanto sostiene lo studio della Banca d’Italia “Gli investimenti

Read More...

Fact checking e fake news

L’Europa accelera sull’energia, ma l’Italia rimane il paese del Nimby

Il Belpaese si conferma uno dei peggiori mercati europei per i prezzi ma al top sulle rinnovabili. A frenare lo sviluppo le proteste soprattutto nel settore energetico     La terza relazione sullo Stato dell’Unione dell’energia indica che la transizione dell’Europa verso una società a basse emissioni di carbonio sta diventando ormai una realtà concreta. Presentato la scorsa settimana, il report europeo evidenzia che all’interno del perimetro comunitario si stanno creando posti di lavoro, crescita e investimenti in energia pulita,

Read More...

Sostenibilità

Rapporto Energia UE: Italia promossa a metà

Il quadro del Rapporto sull’energia elaborato dalla Commissione UE sembra essere preoccupante (a metà)   Secondo il quadro descritto nel terzo rapporto UE sull’avanzamento dell’Unione in ambito di Energia, l’Italia è stata promossa per l’uso di energie rinnovabili ma bocciata per la qualità dell’aria e per i prezzi finali dell’energia. La Commissione riconosce che con il 17,1% di energia prodotta dal rinnovabile italiano al 2015, “l’Italia ha già raggiunto l’obiettivo per il 2020″ mentre la quota di energie provenienti da

Read More...

Energie del futuro

Rinnovabili, calano gli investimenti ma anche i costi

Con la Brexit in vista, l’Unione europea è pronta a finanziare una serie di progetti infrastrutturali energetici prioritari per garantire un migliore approvvigionamento e una migliore integrazione con le fonti pulite   L’Europa ha investito, nel complesso, 60 miliardi di dollari in rinnovabili nel 2016, soprattutto per l’energia eolica (42 miliardi di dollari) e l’energia solare (10 miliardi di dollari). Nonostante ciò è in atto un rallentamento globale dei finanziamenti alle fonti verdi. Gli investimenti nelle rinnovabili rallentano Secondo il

Read More...

Sostenibilità

UE, in calo i costi delle rinnovabili

Secondo una stima della società Artelys, presentato oggi a Bruxelles, i costi delle rinnovabili sono velocemente in calo   I costi delle rinnovabili stanno calando molto più velocemente di quanto previsto dalla Commissione europea e il ruolo che della gestione della domanda e le smart grid possono essere più rilevanti di quanto stimato fino ad adesso. Questo è quanto stima il report realizzato dalla società di consulenza Artelys – richiesto da European Climate Foundation, presentato oggi a Bruxelles. Stando a questo

Read More...

Efficienza energetica e innovazione

Efficienza energetica, dalla EIB 7 miliardi per 18 nuovi progetti

La Banca Europea degli investimenti (EIB) mette sul piatto nuove risorse per 18 progetti dedicati all’efficienza energetica   La European Investment Bank, la EIB ha annunciato un nuovo pacchetto di risorse rivolti a 38 progetti di 16 Paesi facenti parte dell’Unione Europea per un totale di 9,2 miliardi di euro di investimenti. Nel dettaglio: 3,7 saranno i miliardi destinati dalla Eib ai progetti per frenare i cambiamenti climatici e ridurre il consumo di energia, tagliare le emissioni di CO2, potenziare

Read More...