Efficienza energetica e innovazione

Come e perché Tesla è diventata la maggiore venditrice di auto elettriche in Cina

auto elettrica

Tesla ha fatto il suo ingresso in Cina alla fine del 2013, potendo contare su un brand già noto che l’ha avvantaggiata rispetto ai produttori di auto elettriche locali

Tesla è diventata la maggiore venditrice di veicoli elettrici in Cina nella prima metà del 2020.

Nel complesso, le vendite di automobili elettriche in Cina – il più grande mercato al mondo – si sono quasi dimezzate (circa 235mila unità). Quelle di Tesla sono però raddoppiate rispetto all’anno precedente, attestandosi intorno alle 50mila unità e permettendo all’azienda fondata da Elon Musk di espandere la sua quota di mercato nel paese dal 6 al 21 per cento.

LE RAGIONI DEL SUCCESSO

Il risultato è dovuto in larga parte al successo della Tesla Model 3. La versione più economica di questa berlina costa intorno ai 270mila yuan, l’equivalente di 39mila dollari. Il fatto che l’auto sia prodotta a Shanghai la rende molto più economica rispetto allo stesso modello d’importazione statunitense: il risparmio è superiore al 30 per cento.

Il prezzo tutto sommato conveniente e lo status symbol associato a Tesla hanno contribuito a rendere l’automobile popolare anche tra i più giovani.

COSA FA TESLA IN CINA

Tesla ha fatto il suo ingresso nel mercato cinese alla fine del 2013, potendo contare su un brand già noto che l’ha avvantaggiata rispetto ai concorrenti locali.

L’azienda si è concentrata inizialmente sulle automobili di lusso, come la Model X, dal costo di 800mila yuan: vale a dire dalle quattro alle otto volte tanto il prezzo medio di veicolo elettrico venduto in Cina.

Dopo aver consolidato la sua immagine di marchio di lusso, Tesla ha cercato di catturare una fascia di clienti più ampia con la Model 3.

Oltre alle automobili, Tesla si è concentrata anche sull’espansione della propria rete di ricarica. Alla fine del 2019 l’azienda aveva costruito oltre duemila stazioni di ricarica veloce in Cina, e per la fine del 2020 potrebbe arrivare a seimila.

La Cina è un mercato importantissimo per Tesla. L’azienda ha sede in California, negli Stati Uniti, ma la Cina ha rappresentato circa un terzo delle vendite totali nel periodo aprile-giugno di quest’anno.

Nel 2021 dovrebbero partire le vendite del SUV Model Y dalla fabbrica di Tesla a Shanghai.