Territori

Ecco cosa prevede l’accordo Total-Sonatrach in Algeria

total

Al via lo sviluppo congiunto del campo gas di Erg Issouane e della  joint venture per un progetto petrolchimico nel paese nordafricano

Total e l’algerina Sonatrach hanno siglato nei giorni scorsi un accordo per sviluppare congiuntamente il campo gas di Erg Issouane e costituire una nuova joint venture per un progetto petrolchimico nel paese nordafricano.

LE RISERVE DI ERG ISSOUANE STIMATE IN 100 MILIONI DI BARILI DI PETROLIO EQUIVALENTE

L’intesa si inserisce nell’ambito di una partnership globale già annunciata in precedenza, tra Total, Sonatrach e Alnaft (l’Agenzia Nazionale per la Valorizzazione delle Risorse Idrocarburi algerina) per lo sviluppo congiunto del giacimento di gas Erg Issouane situato sul permesso TFT Sud. La concessione di TFT Sud è situata nella zona meridionale del giacimento Tin Fouyé Tabankort (TFT), di cui Total è partner di lunga data. Sonatrach (51%) e Total (49%) svilupperanno riserve stimate in oltre 100 milioni di barili di petrolio equivalente (boe). Lo sviluppo, che rappresenta un investimento di circa 400 milioni di dollari, sarà legato all’attuale unità di trattamento del gas TFT da un gasdotto lungo 22 chilometri.

LA PRIMA PRODUZIONE DI GAS PREVISTA ENTRO LA FINE DEL 2021

La produzione del primo gas è previsto per la fine del 2021, ha sottolineato Total. I partner hanno anche firmato un accordo di commercializzazione del gas. Il contratto di concessione entrerà in vigore subito dopo l’approvazione delle autorità algerine.

AL VIA ANCHE JOINT VENTURE PER UN PROGETTO PETROLCHIMICO CONGIUNTO

Nel frattempo, Sonatrach e Total hanno anche firmato un patto parasociale per la creazione di una joint venture denominata STEP (Sonatrach Total Entreprise Polymères). STEP sarà responsabile della realizzazione di un progetto petrolchimico congiunto ad Arzew, in Algeria occidentale. Il progetto comprende un’unità di deidrogenazione del propano (PDH) e un’unità di produzione di polipropilene con una capacità produttiva di 550.000 tonnellate all’anno. I due partner stanno progettando di avviare l’ingegneria e la progettazione del front-end (FEED) a partire da novembre. Questo progetto permetterà di valorizzare il propano, prodotto in grandi quantità a livello locale, trasformandolo in polipropilene, una plastica la cui domanda è in forte crescita.

POUYANNÉ: NUOVA PIETRA MILIARE NELLA PARTNERSHIP STRATEGICA CON SONATRACH

“Gli accordi di oggi segnano una nuova pietra miliare nello sviluppo della partnership strategica tra Sonatrach e Total per continuare a sviluppare le riserve di gas del Paese fornendo il meglio della nostra competenza tecnologica”, ha dichiarato Patrick Pouyanné, presidente e amministratore delegato di Total. All’inizio di quest’anno, Total ha avviato la produzione dal giacimento di gas di Timimoun, nel sud-ovest dell’Algeria. Il gruppo ha una quota del 37,75 per cento nel campo, che ha una capacità di produzione di 5 milioni di metri cubi di gas al giorno (circa 30.000 boe/d)