Sostenibilità

L’eolico offshore britannico procede a gonfie vele

Sono partiti i lavori per il parco East Anglia One e le ordinazioni delle prime turbine di Siemens Gamesa per il progetto Hornsea. Infine, è stato inaugurato Race Bank, un nuovo parco eolico offshore da 573 MW Procede a gonfie vele l’industria eolica offshore britannica con tre parchi eolici programmati nel Mare del Nord che stanno lentamente prendendo forma in questi ultimi mesi. AL VIA I LAVORI PER IL PARCO EOLICO OFFSHORE EAST ANGLIA ONE Sono cominciati i lavori di

Read More...

Scenari

Al petrolio e al gas del Mare del Nord serve forza lavoro. Ecco perché

È quanto emerge da un rapporto di Opito, un ente britannico che si occupa di lavoro e della Robert Gordon University Il Mare del Nord ha bisogno di forza lavoro, almeno 10.000 nuovi posti in aree emergenti come la robotica e la gestione dei dati entro il 2035. È quanto emerge da un rapporto di Opito, un ente britannico che si occupa di lavoro e competenze che insieme alla Robert Gordon University ha prodotto una review sul settore petrolifero e

Read More...

Territori

Nucleare, chi e perché preoccupa la centrale britannica di Hinkley Point C

Che cosa ha detto l’autorità di regolamentazione britannica per il settore nucleare ha espresso a Edf Energy

Read More...

Scenari

Ecco le prime conseguenze (energetiche) dello scontro diplomatico fra Gran Bretagna e Russia

Le conseguenze dello scontro diplomatico tra Gran Bretagna e Russia si propagano fino al settore dell’energia, in particolare a quello del Gnl, il gas naturale liquefatto. L’articolo di Giampaolo Tarantino

Read More...

Sostenibilità

Eolico, quanto valgono gli investimenti in Ue? Report WindEurope

Tutti i numeri di un mercato in crescita nell’ultimo rapporto di WindEurope che  evidenzia però prospettive poco chiare

Read More...

Short News

Petrolio, accordo BP-Iraq per aumentare produzione a Kirkuk

Il paese ha aumentato le esportazioni giornaliere di petrolio del 4,5% a novembre Il ministro iracheno del petrolio Jabbar Luaibi e la britannica BP hanno firmato un memorandum d’intesa per espandere la produzione petrolifera nei giacimenti della provincia settentrionale di Kirkuk. Lo rendono noto alcune fonti internazionali. Già ad ottobre Iraq e Bp avevano deciso di istituire un gruppo di esperti per valutare la situazione a Kirkuk mentre il mese scorso, il ministero iracheno, aveva comunicato alle aziende internazionali la

Read More...

Territori

Il gas russo per scaldare il freddo inverno americano

Intanto la Georgia ha deciso di non acquistare più gas dalla Russia e di soddisfare il 100 per cento della domanda approvvigionandosi dall’Azerbaigian Il gas russo importato in Gran Bretagna alla fine dello scorso anno potrebbe correre in soccorso degli americani impantanati nel ghiaccio. A causa del gelo che impazza sulla costa nord-est degli Stati Uniti è aumentata, infatti, la domanda di energia dei consumatori soprattutto quella legata ai riscaldamenti. Ciò ha provocato un forte rialzo dei prezzi del gas

Read More...