Energie del futuro

Ecco cosa escogitano Arabia Saudita e Russia sul petrolio

Arabia Saudita e Russia in prima fila per un partenariato post-2018

I produttori mondiali di greggio guidati da Arabia Saudita e Russia cercheranno di redigere un accordo per formalizzare il loro partenariato per la cooperazione sul mercato petrolifero entro la fine del 2018. Lo ha assicurato il ministro dell’Energia degli Emirati Arabi Uniti, Suhail al-Mazrouei. I paesi dell’Opec e gli alleati al di fuori del cartello hanno unito le forze nel 2017 per frenare la produzione e sostenere il mercato petrolifero dopo tre anni di recessione. I 24 paesi che compongono il cartello si sono impegnate a ridurre la produzione di 1,8 milioni di barili al giorno.

petrolioNegli ultimi mesi i vari attori del settore petrolifero hanno amplificato gli sforzi per cercare di istituzionalizzare questa alleanza anche dopo la fine del 2018, quando scadranno gli attuali accordi sui tagli alla produzione, ma non hanno fornito ulteriori dettagli. Suhail al-Mazrouei, che è anche presidente dell’Opec, ha invece ammesso ai media locali che la carta del gruppo più ampio è attualmente “un lavoro in corso”. Non ha chiarito la natura del partenariato, il suo scopo o i suoi obblighi, ma la sua creazione, ha confessato, sottolinea la gravità del recente crollo dei prezzi sulle economie ricche di petrolio e la necessità di evitare ulteriori cadute.