Energie del futuro

Allentare le regole del fracking? Il Regno Unito dice no

La società Cuadrilla ha ammesso di non essere riuscita a completare il fracking di un pozzo nel Lancashire perché è stata ripetutamente costretta a fermarsi dopo aver superato il limite sismico.

Il governo britannico non ha alcuna intenzione di andare incontro alle richieste delle compagnie energetiche e di consentire alle aziende attive nello shale gas di realizzare operazioni di fracking sul territorio britannico al di fuori dei limiti in cui sono già previste, specialmente sotto il profilo della sismicità. Ciò malgrado sia “altamente probabile” che l’estrazione di gas con metodi non convenzionali sia un successo dal punto di vista commerciale. È quanto ha anticipato il quotidiano britannico The Times riferendo le posizioni della società di perforazioni Cuadrilla la quale ha dovuto ammettere di non poter portare avanti le operazioni nel giacimento della contea del Lancashire di cui è titolare di una licenza di estrazione.

LA SOCIETÀ CUADRILLA COSTRESTRA A FERMARSI PER VIOLAZIONE DEI LIMITI SISMICI

Cuadrilla ha ammesso di non essere riuscita a completare il fracking di un pozzo nel Lancashire perché è stata ripetutamente costretta a fermarsi dopo aver superato il limite sismico. Ha iniettato meno del 14 per cento della sabbia che aveva previsto di utilizzare per aprire piccole fratture nella roccia nel sito a più di un miglio dalla vicina a Blackpool, ed è stata in grado di fratturare correttamente solo due delle 41 sezioni del pozzo.

SECONDO L’AZIENDA IL SOTTOSUOLO ABBONDA DI SHALE GAS MA È DESTINATO A RIMENARE LÌ SENZA MODIFICHE LEGISLATIVE

Il presidente esecutivo di Cuadrilla, Francis Egan, ha dichiarato al quotidiano che, in base ai test condotti, nel sottosuolo è presente una riserva abbondante di shale gas ma, ha spiegato, la sua compagnia ha dovuto troppe volte interrompere il fracking per i mini-terremoti provocati dalle operazioni di estrazione. Senza una modifica legislativa, insomma, il combustibile è destinato a rimanere intrappolato nelle rocce del Lancashire.