skip to Main Content

Arera: dal 1 ottobre possibili bollette mensili per clienti mercato tutelato con consumi elevati

Bollette

Almeno per il semestre invernale per le bollette da ottobre a marzo sottolinea la delibera Arera

Dal 1 ottobre si potrà introdurre “una periodicità di fatturazione mensile per il servizio di tutela, almeno per i clienti finali con soglie di consumo più elevate (come nel caso di clienti che usano il gas per riscaldamento) e almeno per il semestre invernale da ottobre a marzo”. È quanto si legge in una delibera di Arera sulla disciplina funzionale per la nuova modalità di determinazione delle condizioni economiche di fornitura del gas per il servizio di tutela a decorrere dal 1 ottobre 2022.

LE RAGIONI DELLA DELIBERA ARERA

“Le perduranti tensioni geopolitiche hanno ulteriormente incrementato, nel corso degli ultimi mesi, le forti tensioni sui mercati all’ingrosso del gas naturale già iniziate nella seconda metà dell’anno passato con forti criticità per i venditori nel reperire sui mercati all’ingrosso i volumi necessari per soddisfare anche la domanda per uso domestico per il prossimo anno termico a partire dal 1 ottobre imputabili sia alla ridotta liquidità delle quotazioni forward utilizzate per la determinazione della componente a copertura dei costi di approvvigionamento del prezzo di tutela gas che all’incremento dei consumi atteso per il IV trimestre per i clienti serviti in tutela”, si legge nella delibera Arera.

LA RICHIESTA DI OPERATORI E ASSOCIAZIONI

Per questo, rispetto agli interventi prospettati in una precedente deliberazione, la 374/2022/R/gas sono pervenute osservazioni da parte di 4 operatori, 5 associazioni loro rappresentative e 1 associazione rappresentativa dei clienti domestici; a cui è seguito il 7 settembre 2022 il primo incontro del Tavolo di lavoro emergenziale con le associazioni rappresentative dei clienti finali domestici, nel quale sono state raccolte ulteriori osservazioni sul tema.

INTERVENTO SULLA COMPONENTE CMEM

Tra le altre cose si è deciso anche un intervento sulla componente CMEM (la componente che corrisponde al costo previsto per l’acquisto del gas che verrà poi rivenduto ai clienti), “in considerazione del fatto che tale modifica dovrebbe consentire ai clienti finali di beneficiare di un immediato trasferimento degli effetti di eventuali iniziative nazionali ed europee di contenimento dei prezzi delle commodity e ai venditori di ottenere una riduzione degli oneri aggiuntivi e dei rischi legati al differenziale tra le quotazioni forward TTF e PSV”.

LE ALTRE RICHIESTE DI OPERATORI E ASSOCIAZIONI

In questo senso gli operatori e le associazioni loro rappresentative hanno richiesto di “definire nel dettaglio le tempistiche di pubblicazione della suddetta componente, suggerendo anche specifiche tempistiche entro cui tale componente dovrebbe essere pubblicata dall’Autorità; effettuare una pubblicazione giornaliera dei valori del prezzo PSV day ahead sul sito dell’Autorità; definire specifici meccanismi di copertura per i venditori al dettaglio che avessero già stipulato con operatori grossisti, alcune settimane prima del 1 agosto 2022, contratti di acquisto bilaterali, con consegna a PSV, indicizzati all’attuale formula di determinazione, nell’assunzione di continuità della medesima formula di indicizzazione; rivedere al rialzo la componente CCR, in quanto la nuova formula per il calcolo della componente CMEM, attraverso la media aritmetica dei prezzi giornalieri, creerebbe comunque un rischio profilo per gli operatori che si approvvigionino sul mercato PSV day ahead sulla base di una previsione di profilo dei propri clienti”.

Inoltre è stata chiesta “la determinazione, da parte dell’Autorità, di una stima ex-ante (nel mese precedente alla sua applicazione) del valore della componente CMEM, da rendere nota in occasione dell’aggiornamento trimestrale delle condizioni del servizio di maggior tutela a fine settembre mediante la pubblicazione sul sito dell’Autorità”.

LA DELIBERA ARERA

 

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore

live
Back To Top

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore