Efficienza energetica e innovazione

Trasporti, da agosto in Olanda prime chiatte portacontainer elettriche

Ognuna delle “Tesla dei canali” sarà lunga 52 metri e larga 6,7 metri, e potrà portare 24 container Le prime chiatte portacontainer a propulsione completamente elettrica, prive di emissioni e potenzialmente prive di equipaggio, saranno un funzione dal prossimo agosto fra i porti di Anversa e Rotterdam, in Olanda. Lo riferisce il quotidiano britannico Guardian. Le chiatte saranno costruite direttamente nel paese dalla società Port Liner con fondi Ue e delle autorità portuali. Progettate per adattarsi alle vie navigabili interne

Read More...

Scenari

Energia, collegio Authority in scadenza. Proroga in attesa delle elezioni?

Con le novità della Manovra 2018 l’AEEGSI è diventata ARERA con competenze anche sui rifiuti. La scadenza dell’attuale squadra è prevista per l’11 febbraio ma il quadro politico attuale pare lontano dal trovare una soluzione condivisa per affrontare il complesso iter di nomina Mancano poco più di due mesi alle elezioni politiche italiane e almeno per il comparto dell’energia il fattore tempo può rappresentare un grosso problema, soprattutto per l’Authority che regola il settore. Da poco trasformatasi in ARERA cioè

Read More...

Fact checking e fake news

Reportage sul Tap: a Masseria del Capitano dove si curano gli ulivi

Siamo entrati nel vivaio dove vengono stoccati temporaneamente gli alberi in attesa del reimpianto per toccare con mano strutture e metodi adottati per salvaguardare le piante Scorri la gallery in alto Proseguono i lavori per la realizzazione del Trans adriatic pipeline (Tap) anche se non si placano le proteste di attivisti e cittadini. L’ultimo caso ha riguardato l’abbattimento, da parte della multinazionale che sta realizzazione l’approdo del gasdotto a Melendugno, di due ulivi colpiti da xylella dopo l’autorizzazione ottenuta dall’Osservatorio

Read More...

Energie del futuro

Total: i giacimenti offshore rappresentano il 65% della produzione totale di gas

Per GlobalData entro il 2021, il colosso energetico produrrà gas da 115 giacimenti tradizionali e da 61 giacimenti petroliferi. Entro il 2021 la produzione totale di gas naturale di Total salirà a 5,5 miliardi di piedi cubici al giorno. Sono le previsioni di GlobalData secondo cui il campo di South Pars Phase 11 guiderà la produzione dell’azienda con una quota del 10,6%. Seguiranno Tambeiskoye South (Yuzhno-Tambeiskoye) e Ichthys LNG Project, rispettivamente, con l’8,7% e il 6,2%. Entro il 2021, Total

Read More...

Energie del futuro

L’Arabia Saudita scende in campo per finanziare il Tapi

I lavori per la sezione turkmena del Tapi sono stati avviati nel dicembre 2015 e dovrebbero completarsi quest’anno mentre la cerimonia di posa della prima pietra della sezione afghana è prevista per la seconda metà di febbraio. Il gasdotto Turkmenistan-Afghanistan-Pakistan-India, meglio conosciuto come Tapi rappresenta uno dei corridoi energetici più importanti per l’integrazione delle infrastrutture di trasporto combustibile in tutta l’Asia centrale e meridionale. La sua realizzazione rafforzerebbe, infatti, non solo la sicurezza energetica degli Stati fornitori (cioè il Turkmenistan),

Read More...

Sostenibilità

Le Big Tech Usa comprano energia pulita. A dispetto delle politiche di Trump

Quarantatré imprese tecnologiche statunitensi hanno firmato, infatti, una serie di accordi di lungo termine per l’approvvigionamento di 5,4GW di rinnovabili, soprattutto solare ed eolica, contro i 4,3GW del 2016. Sembra un paradosso, ma i colossi della tecnologia Usa come Apple e Facebook stanno acquistando più energia pulita che mai, nonostante le politiche dell’amministrazione Trump siano tutt’altro che a favore degli accordi di Parigi. Quarantatré imprese tecnologiche statunitensi hanno firmato, infatti, una serie di accordi di lungo termine per l’approvvigionamento di

Read More...

Short News

Petrolio, ministro Saudita esorta i produttori a estendere tagli

Per Khalid al-Falih occorre trattare su un nuovo tipo di accordo. È la prima volta che l’Arabia Saudita solleva pubblicamente la possibilità di una nuova forma di coordinamento post-2018 Il ministro dell’Energia saudita Khalid al-Falih ha esortato i paesi produttori di petrolio a estendere la cooperazione sul taglio dell’offerta di greggio oltre il 2018. È la prima volta che l’Arabia Saudita solleva pubblicamente la possibilità di una nuova forma di coordinamento oltre quest’anno, termine ultimo previsto dal precedente accordo. Secondo

Read More...

Scenari

La stretta sul carbone spinge la Cina sulla via dell’“insicurezza energetica”

La forte dipendenza dall’estero per gli approvvigionamenti diventeranno un’importante motivazione per aumentare la presenza in altri paesi e proiettare la potenza militare oltreoceano per salvaguardare le rotte di approvvigionamento energetico La spinta della Cina a sostituire il carbone con il gas per evitare problemi ambientali quali le alte concentrazioni di smog e inquinanti nelle città, ha aggravato pesantemente la dipendenza di gigante asiatico dalle importazioni estere e amplificato le preoccupazioni in materia di sicurezza energetica. Il tentativo delle autorità di

Read More...

Efficienza energetica e innovazione

Anche Shell si lancia nel business delle rinnovabili

Dopo aver acquistato MP2 Energy lo scorso anno ha da poco rilevato il 44% di Silicon Ranch, azienda attiva nel settore del solare Da oltre dieci anni le major del petrolio hanno un rapporto di amore e odio con le rinnovabili. Se per alcuni, come Bp, le energie verdi sono da sempre considerate un fattore chiave per il futuro, altri come la Total si sono impegnati in modo molto cauto nelle rinnovabili, senza correre grossi rischi. È ormai però chiaro

Read More...

Short News

Gas: Accordo tra Oman Lng e BP Singapore per fornitura Gnl

Il contratto ha una durata di sette anni e prevede il rifornimento 1,1 milioni di tonnellate all’anno di combustibile, equivalente a circa 18 carichi di Gnl La Oman Lng, azienda statale attiva nel settore dell’energia, ha firmato un contratto di fornitura di gas naturale liquefatto (Gnl) con la BP Singapore per incrementare i proventi delle esportazioni e sostenere la crescita economica del sultanato. Il contratto free-on-board (Fob), che prenderà il via a partire da questo mese, avrà una durata di

Read More...

Territori

Etiopia dà il via libera a gasdotto verso Gibuti

Stretto l’accordo con l’azienda cinese Poly-Gcl per esportare gas dal bacino di Ogaden Il ministero delle Miniere del petrolio e del gas etiope e l’azienda cinese Poly-Gcl hanno firmato un accordo per la realizzazione di un gasdotto dalla regione di Ogaden fino a Gibuti. La società cinese è attiva nell’esplorazione di petrolio e gas naturale nel bacino di Ogaden fin dal 2013. Secondo il ministro etiope Motuma Mekasa, il giacimento della zona ha potenzialmente risorse fino a 5-6 trilioni di

Read More...

Short News

Petrolio, accordo BP-Iraq per aumentare produzione a Kirkuk

Il paese ha aumentato le esportazioni giornaliere di petrolio del 4,5% a novembre Il ministro iracheno del petrolio Jabbar Luaibi e la britannica BP hanno firmato un memorandum d’intesa per espandere la produzione petrolifera nei giacimenti della provincia settentrionale di Kirkuk. Lo rendono noto alcune fonti internazionali. Già ad ottobre Iraq e Bp avevano deciso di istituire un gruppo di esperti per valutare la situazione a Kirkuk mentre il mese scorso, il ministero iracheno, aveva comunicato alle aziende internazionali la

Read More...

Territori

Germania contro le modifiche alla direttiva Ue sul gas

Per i tedeschi qualsiasi eventuale novità deliberata dalla Commissione Ue dovrebbe comunque garantire una deroga al Nord Stream 2 qualora approvati prima del completamento del gasdotto Berlino non vede alcuna necessità di aggiornare la direttiva Ue sul gas per introdurre regole di maggiore trasparenza per tutti i gasdotti presenti sul territorio Ue, compreso il Nord Stream 2. Lo ha riferito nei giorni scorsi il quotidiano russo Vedomosti citando un parere legale che il governo tedesco avrebbe trasmesso alla Commissione europea.

Read More...

Territori

Polonia pronta a entrare nel nucleare

Varsavia intenzionata a realizzare il primo reattore entro il 2030 e a completare tre unità entro il 2040 per un costo complessivo di 22 miliardi di dollari. I reatori bilancerebbero le emissioni di Co2 prodotte dagli impianti a carbone La Polonia è intenzionata a portare avanti il piano per realizzare la sua prima centrale nucleare. Lo ha confermato il ministro dell’Energia Krzysztof Tchorzewski secondo quanto riferisce l’agenzia di stampa polacca (PAP). “La Polonia costruirà una centrale nucleare, è mio parere

Read More...

Efficienza energetica e innovazione

Rinnovabili: nel 2018 prosegue la crescita degli investimenti nel mondo

Secondo il rapporto annuale di Bloomberg New Energy Finance saranno in crescita anche gas e Gnl con prezzi vicini a quelli del 2017. Carbone in caduta libera Il continuo calo dei costi dell’energia solare ed eolica e delle batterie agli ioni di litio apriranno nuove opportunità per l’energia pulita, lo stoccaggio e i veicoli elettrici. È quanto sostiene il rapporto annuale di Bloomberg New Energy Finance (Bnef) secondo cui nel 2017 si sono fissati nuovi record per le tariffe delle

Read More...