Fact checking e fake news

Autocarri, le quote di mercato 2019. Il report Acea

autotrasporto

Autocarri diesel rappresentano il 97,9%, elettrico 0,2%, ibrido 0,1% del totale

Nel 2019, il 97,9% di tutti i nuovi autocarri medi e pesanti (oltre 3,5 tonnellate) immatricolati nell’Unione Europea è stato a gasolio, mentre la benzina ha alimentato solo lo 0,1% delle immatricolazioni dello scorso anno. I veicoli elettrici (ECV) hanno rappresentato lo 0,2% del totale delle vendite di nuovi autocarri in tutta la regione, mentre tutti i veicoli a propulsione alternativa (APV) insieme hanno costituito il 2% del mercato Ue. È quanto emerge dalle statistiche Acea, l’associazione che raccoglie tutta l’industria automobilistica europea.

AUTOCARRI DIESEL E A BENZINA

Lo scorso anno, il numero di autocarri diesel immatricolati nell’Unione Europea è cresciuto del 3,5% rispetto al 2018, raggiungendo le 361.135 unità. Ad eccezione dell’Italia (-9,5%), la domanda di veicoli diesel è aumentata in tutti i principali mercati dell’Unione Europea: Regno Unito (+10,2%), Germania (+3,0%), Francia (+0,8%) e Spagna (+0,3%).

Nel 2019, invece, sono stati registrati 227 camion a benzina in tutta la regione Ue 28, di cui quasi il 90% è stato venduto solo in due Paesi: Finlandia e Germania.

VEICOLI A PROPULSIONE ALTERNATIVA (APV)

Nel complesso, nel 2019, la domanda di nuovi autocarri elettrici è cresciuta significativamente (+109,2%) in tutta l’Ue, anche se questo è stato principalmente il risultato di una bassa base di confronto. Le immatricolazioni di nuovi veicoli elettrici (ECV) sono passate da 357 camion nel 2018 a 747 nel 2019, con una quota di mercato dello 0,2%.

I principali mercati per questi veicoli sono stati la Germania (608 unità), i Paesi Bassi (76) e la Francia (24), che insieme hanno rappresentato il 95% di tutte le immatricolazioni di autocarri ECV dello scorso anno. Nel 2019, invece, in 12 Paesi dell’Unione Europea non è stato registrato alcun autocarro elettrico.

I veicoli elettrici ibridi (HEV), nel 2019, hanno detenuto una quota minore delle vendite di nuovi camion nel 2019 rispetto all’anno precedente. Lo scorso anno sono stati registrati 272 camion HEV, con un calo del 10,8% rispetto al 2018.

I carburanti alternativi hanno rappresentato la stragrande maggioranza degli autocarri a propulsione alternativa venduti nell’Ue lo scorso anno. Le immatricolazioni sono aumentate del 71,0% a 6.371 unità, di cui il 98% erano veicoli alimentati a gas naturale (NGV). Francia, Italia e Germania sono i maggiori mercati Ue per gli autocarri a carburante alternativo. Nel 2019 le vendite in Germania sono aumentate del 372,8%, seguite da Italia (+44,5%) e Francia (+30,2%).