Scenari

Chevron in trattative con Eni per i giacimenti indonesiani

Chevron

Chevron sarebbe in trattative non solo con l’Eni ma anche con un terzo investitore upstream al momento sconosciuto

Chevron è in trattative con Eni per vendere la sua quota di partecipazione nel progetto di sviluppo in acque profonde del giacimento indonesiano situato nel Kalimantan orientale. È quanto riferisce S&P Global Platts citando alcune fonti vicine al dossier.

PERCHÉ CHEVRON VENDE

I colloqui si stanno svolgendo sullo sfondo della recente acquisizione da parte di Chevron della società upstream Noble Energy per 5 miliardi di dollari e del crollo globale dei prezzi del petrolio e del gas che ha fatto salire le valutazioni delle riserve di idrocarburi e ha costretto le aziende energetiche a riconfigurare i loro portafogli.

C’É UN TERZO INVESTITORE

Se la vendita avrà luogo potrebbe fornire certezza allo sviluppo dei giacimenti di gas da tempo in un limbo a causa di disaccordi con il governo. Secondo le fonti di S&P Global Platts Chevron sarebbe in trattative non solo con l’Eni ma anche con un terzo investitore upstream al momento sconosciuto.

IL PROGETTO INDONESIANO

Il progetto Indonesiano comprende i contratti di condivisione della produzione per i blocchi di Ganal e Rapak nell’Indonesia offshore, e i giacimenti di gas di Bangka e Gehem-Gendalo. Chevron ha una partecipazione del 62% nel campo di Bangka e del 63% in Gendalo-Gehem. Gli altri partner nei giacimenti di gas sono Eni, Tiptop Energy e Sinopec. Il progetto dovrebbe contenere 2,3 Tcf di gas.