Appuntamenti

Energia e ambiente, i lavori delle commissioni di Camera e Senato

Gli appuntamenti su energia e ambiente per le commissioni di Camera e Senato nella settimana dal 22 al 26 febbraio

CAMERA

III COMMISSIONE – AFFARI ESTERI E COMUNITARI

Mercoledì 24 febbraio: Indagine conoscitiva sulla politica estera dell’energia dell’Italia tra crisi regionali e rotte transcontinentali: deliberazione di una proroga del termine. Sono previste votazioni.

VIII COMMISSIONE – AMBIENTE, TERRITORIO E LAVORI PUBBLICI

Mercoledì 24 febbraio: Audizioni, in videoconferenza, nell’ambito della discussione della risoluzione n. 7-00560 Nobili recante Misure per migliorare la competitività dei sistemi portuali, anche attraverso la semplificazione della disciplina del dragaggio, di rappresentanti di:
– Ore 14: Associazione porti italiani (ASSOPORTI)
– Ore 14.30: Associazione Italiana Terminalisti Portuali (ASSITERMINAL)
– Ore 15: Sistema Nazionale per la protezione dell’ambiente (SNPA)

SENATO

X COMMISSIONE – INDUSTRIA, COMMERCIO, TURISMO

Martedì 23 febbraio: Audizione informale (videoconferenza) nell’ambito dell’affare assegnato n. 397 (razionalizzazione, trasparenza e struttura di costo del mercato elettrico ed effetti in bolletta in capo agli utenti) di Ricerca sul Sistema Energetico – RSE S.p.A.

Ddl 1571 – Disposizioni per il recupero dei rifiuti in mare e nelle acque interne e per la promozione dell’economia circolare (“legge SalvaMare”), approvato dalla Camera dei deputati (parere alla 13ª Commissione).

XIII COMMISSIONE – TERRITORIO, AMBIENTE, BENI AMBIENTALI

Martedì 23 febbraio: Ddl 1571 e connessi (legge “SalvaMare”); relatrice: Virginia La Mura.

Ddl 1131 e connessi (rigenerazione urbana); relatori: Mirabelli e Paola Nugnes

Doc. XXVII, n. 18 (Piano nazionale di ripresa e resilienza); parere alle Commissioni riunite 5° e 14°; relatrice: Vilma Moronese.

XIV COMMISSIONE – POLITICHE DELL’UNIONE EUROPEA

Martedì 23 febbraio: COM (2020) 824 def. (Proposta di regolamento del Parlamento europeo e del Consiglio sugli orientamenti per le infrastrutture energetiche transeuropee e che abroga il regolamento (UE) n. 347/2013) – Rel. NANNICINI.