Scenari

Il Regno Unito investe 100 milioni nell’elettrificazione del Congo

congo

Il Congo ha uno dei tassi di elettrificazione più bassi al mondo: meno del 10% della popolazione ha accesso all’energia affidabile

La Repubblica democratica del Congo ha firmato degli accordi con un consorzio guidato dalla britannica Gridworks Development Partners LLP relativo a un investimento da 100 milioni di dollari per la costruzione e la gestione di tre impianti solare-ibrido scollegati dalla rete.

IL CONSORZIO

Gridworks è una società che investe e sviluppa infrastrutture elettriche in Africa: è di proprietà di CDC Group, l’istituto di finanziamento dello sviluppo del governo del Regno Unito. Del consorzio fanno parte anche la società spagnola AEE Power e la francese Eranove.

PORTARE ENERGIA A 500MILA PERSONE

L’accordo è stato finalizzato dal ministero congolese delle Risorse idrauliche e dell’Elettricità, e punta a portare energia elettrica a circa 500mila persone in tre città nel nord del paese. Si tratta di Gemena, Bumba e Isiro, che attualmente non sono collegate alla rete nazionale.

I PROBLEMI DI ELETTRIFICAZIONE DEL CONGO

Il Congo ha uno dei tassi di elettrificazione più bassi del mondo. Meno del 10 per cento della sua popolazione ha accesso all’energia elettrica affidabile.

INVESTIMENTO DA 100 MILIONI

Gridworks, AEE Power ed Eranove investiranno inizialmente 100 milioni di dollari, con concessioni dalla durata di ventidue anni.

TRATTATIVE CON LE ISTITUZIONI AFRICANE

Come riportato da Bloomberg, le tre società sono impegnate in trattative con la Banca africana di sviluppo e con il Fondo per le infrastrutture dell’Africa emergente (EAIF) per raccogliere credito che finanzi una parte del progetto.