skip to Main Content

Dieci regole per una maggiore efficienza energetica

Risparmio Energia

Guida pratica sul risparmio di energia nel nostro piccolo, evitando sprechi e quindi bollette sempre più care

Senza bollette così alte, senza file alle pompe di benzina, parleremmo così tanto della crisi ucraina? Probabilmente sì, perché resta una guerra europea, un’invasione che sta colpendo un popolo europeo, vicino a noi. Resta che la questione energetica di questa crisi sta impattando concretamente sulle nostre vite, più di ogni altro aspetto della guerra.

ITALIA ED EUROPA CONTRO CARO ENERGIA E DIPENDENZA DAL GAS RUSSO

Come raccontato qui su Energia Oltre, il governo Draghi si sta muovendo per combattere il caro bollette e andare incontro a famiglie e imprese. E tutta l’Europa riflette, tardivamente, sulla dipendenza energetica da Mosca.

COME RISPARMIO ENERGIA DENTRO CASA?

Oltre alle politiche governative e alle mosse istituzionali, c’è un fronte privato che coinvolge tutti i singoli cittadini. Oggi, il Dataroom di Milena Gabanelli e Simona Ravizza sul Corriere della Sera si occupa proprio dei consigli a tutti noi per risparmiare energia nelle abitazioni. Ma non solo, anche le varie compagnie del settore offrono preziose indicazioni.

1 – La luce.  In casa, spesso, succede che più interruttori della luce restano accesi, per dimenticanza o, semplicemente, per tenere più ambienti illuminati. Una scelta non certo salutare per bollette ed ambiente. La miglior soluzione è scegliere lampadine a LED per una minore elettricità e una durata maggiore. Ma se teniamo accesa solo quella della stanza dove ci troviamo possiamo evitare uno spreco di circa 22 kWh.

2 – Venendo agli elettrodomestici, di cui è prezioso guardarne l’etichetta per capire di più, è  importante scegliere quelli ad alta efficienza energetica. Quelli più recenti, dunque, oppure ridurre l’uso delle apparecchiature più datate. Facendo una lavatrice ogni due giorni e a pieno carico si risparmiano 126,83 kWh.

3 – Il 18 febbraio si è festeggiata la Giornata Internazionale del risparmio energetico. E allora anche Enea ha pubblicato un vademecum per consigliare sull’efficienza in casa. Quando usciamo di casa, per esempio, è bene spegnere il riscaldamento.

4 – Quando stiamo dentro casa, se non usiamo pc e device vari è bene metterli in modalità Off. Vale anche per il televisore, di cui è consigliabile staccare la spina per evitare la semplice funzione Stand-by.

5 – Altre soluzioni taglia-spesa riguardano il tipo di caldaia: i modelli a condensazione consentono di risparmiare fino al 22% di gas metano rispetto a quelli tradizionali (in un appartamento di 130 metri quadri) mentre le valvole termostatiche sui radiatori consentono di ottenere un risparmio di circa il 13% del consumo di gas metano, dice Enea.

6 – Capitolo frigorifero: è, tra i grandi elettrodomestici, quello più ignorato dice l’Acea. “Aprire e chiudere frequentemente l’anta del frigo (ma anche del freezer, sebbene sia più raro) comporta uno spreco di corrente elettrica”, dunque non ignoriamolo. Rispettare la disposizione degli alimenti aiuta a consumare meno, così come evitare di mettere nel frigo cibi ancora caldi, che comportano uno sforzo supplementare del motore, ci fa sapere Casa Engie. Attenzione anche al rispetto delle distanze tra l’elettrodomestico e il muro, che non deve essere inferiore agli 8-12 centimetri.

7 – Anche lavarsi con più raziocinio può risultare utile. Meglio farsi una doccia a giorni alternati e con un tempo massimo di 5 minuti. All’anno, il risparmio familiare di gas naturale sfiora i 96 mc.

8 – D’estate, invece, il condizionatore nelle case di città è una mano santa. Per chi studia ma non solo, lo sappiamo. Ma se facciamo entrare meno luce nella stanza, questa si riscalda meno. E comunque, è bene tenere l’aria fredda al massimo di sei gradi sotto la temperatura esterna.

9 – Per i più pigri, ma non solo, può servire un misuratore di corrente elettrica per monitorare con attenzione i consumi e capire tempestivamente quando è il caso di mettere in atto dei comportamenti per risparmiare energia.

10 – Infine, altri consigli: scegliere una tariffa oraria per le spese energetiche, stirare di meno, dotare la propria abitazione di infissi a risparmio.

Insomma, gli sforzi da poter mettere in campo da privati cittadini sono tanti.

 

 

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore

live
Back To Top

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore