Sostenibilità

L’eolico offshore britannico procede a gonfie vele

eolico offshore

Sono partiti i lavori per il parco East Anglia One e le ordinazioni delle prime turbine di Siemens Gamesa per il progetto Hornsea. Infine, è stato inaugurato Race Bank, un nuovo parco eolico offshore da 573 MW

Procede a gonfie vele l’industria eolica offshore britannica con tre parchi eolici programmati nel Mare del Nord che stanno lentamente prendendo forma in questi ultimi mesi.

AL VIA I LAVORI PER IL PARCO EOLICO OFFSHORE EAST ANGLIA ONE

eolicoSono cominciati i lavori di costruzione del nuovo edificio per la gestione e la manutenzione del nuovo parco eolico offshore East Anglia One a Lowestoft presso l’Associated British Ports’ Hamilton Dock, che sosterrà il funzionamento quotidiano del colossale parco – fino a 800 MW – in fase di sviluppo da parte di Scottish Power Renewables. La 3sun Group, con sede a Yarmouth, si è aggiudicato un contratto da 2,5 milioni di sterline per il servizio della fase di costruzione di East Anglia ONE dal nuovo hub. Circa 100 persone saranno impiegate a tempo pieno nella base una volta che East Anglia ONE sarà completata, secondo quanto sostiene ScottishPower Renewables. Il nuovo impianto di gestione e manutenzione, che è stato progettato e costruito da NRS Group, contribuirà a sostenere la fase offshore dei lavori di costruzione del parco eolico e gli oltre 30 anni di vita operativa del progetto, aggiunge l’azienda. East Anglia ONE vedrà l’installazione di 102 turbine eoliche nel Mare del Nord meridionale, a circa 30 miglia dalla costa. Sono inoltre in corso i lavori per la costruzione della funivia e della sottostazione di Bramford, nel Suffolk, che prevede l’installazione delle prime turbine nel 2019.

ORDINATE A SIEMENS GAMESA LE PRIME TURBINE DEL PROGETTO HORNSEA

Nel frattempo, Ørsted ha ordinato una turbina a Siemens Gamesa Renewable Energy (SGRE) per il suo imponente progetto Hornsea: due parchi eolici in costruzione al largo della costa dello Yorkshire. Quando sarà operativo nel 2022, il secondo progetto di Hornsea supererà il progetto gemello, Hornsea Project One, e diventerà il più grande parco eolico offshore del mondo, con una capacità di 1.386 MW. Si tratta della più grande commessa di turbine eoliche mai realizzata da SGRE. L’azienda fornirà tutte le 165 turbine, ciascuna da 8 MW, con la maggior parte delle pale che saranno prodotte presso lo stabilimento SGRE di Greenport. Il progetto utilizzerà le prime pale da 81 m mai prodotte nel Regno Unito – una volta assemblate, le turbine avranno un diametro del rotore di 167 m, il più grande disponibile sul mercato, afferma Ørsted.

INAUGURATO IL NUOVO PARCO EOLICO OFFSHORE DI RACE BANK

Infine, è stato inaugurato Race Bank, un nuovo parco eolico offshore da 573 MW con 91 impianti Siemens Gamesa da 6 MW. Molte di queste turbine sono dotate delle prime pale prodotte nello stabilimento SGRE di Hull. Il parco eolico è situato al largo della costa settentrionale del Norfolk ed è gestito dall’East Coast Hub di Ørsted, a Grimsby