Scenari

Finlandia un passo più vicina a inaugurare il reattore di Olkiluoto 3

Nucleare Bangladesh

Il governo di Helsinki ha rilasciato il permesso di esercizio per il reattore, uno dei requisiti finali per consentire l’avvio dell’impianto previsto nel 2020

Passo in avanti importante per l’entrata in esercizio delle centrale nucleare finlandese di Olkiluoto 3. Il governo di Helsinki ha infatti rilasciato il permesso di esercizio per il reattore, uno dei requisiti finali per consentire l’avvio dell’impianto previsto nel 2020. Ad annunciare l’arrivo del primo via libera all’impianto è stato il ministero dell’Economia finlandese.

SI TRATTA DELLA PRIMA AUTORIZZAZIONE RILASCIATA IN 40 ANNI

L’autorizzazione, la prima rilasciata da 40 anni a questa parte, rappresenta un passo decisivo per il reattore da 1,6 gigawatt. La Finlandia è un importatore netto di energia elettrica e vuole ridurre la sua dipendenza da Russia e Svezia. Ma non è abbastanza. Olkiluoto 3 necessita ancora di una licenza definitiva da parte del regolatore nucleare STUK per poter caricare il combustibile e avviare la produzione.

UNA VOLTA AVVIATI I REATTORI, IL 90 PER CENTO DEL FABBISOGNO ELETTRICO FINLANDESE SARÀ SODDISFATTO DALLA PRODUZIONE NAZIONALE

“Oggi possiamo affermare che l’impianto è pronto e soddisfa i requisiti della Finlandia”, ha dichiarato Kimmo Tiilikainen, il ministro per l’energia, l’edilizia abitativa e l’ambiente, in una conferenza stampa dopo che il rilascio della licenza da parte del governo. L’azienda proprietaria dell’impianto, Teollisuuden Voima (TVO), ha aspettato per più di 10 anni la consegna dell’unità da parte di Areva, ora ribattezzata Orano. L’obiettivo iniziale era il 2009. Una volta avviati i reattori, il 90 per cento del fabbisogno elettrico finlandese sarà soddisfatto dalla produzione nazionale, rispetto all’80 per cento attuale, ha detto Tiilikainen. A differenza della Germania, della Svezia e di alcuni altri paesi dell’Unione Europea, la Finlandia ha scelto di investire nell’energia nucleare, in parte per ridurre le emissioni di anidride carbonica e per raggiungere gli obiettivi climatici. L’impianto rappresenta il quinto reattore finlandese e il primo nuovo impianto nucleare nell’arco di quattro decenni. Anche se è in corso un progetto di un consorzio russo-finlandese per realizzare un sesto reattore.

PER LA STUK, TVO DEVE RISOLVERE UN PROBLEMA AL PRESSURIZZATORE DEL REATTORE PRIMA DI POTER OTTENERE LA LICENZA FINALE

Jarmo Tanhua, direttore generale di TVO, ha dichiarato in conferenza stampa che il permesso governativo dimostra che il nuovo reattore è sicuro. La STUK, dal canto suo, ha dichiarato a febbraio che l’operatore TVO e il fornitore dell’impianto dovevano risolvere un problema di sicurezza in un componente del pressurizzatore del reattore prima di poter ottenere la licenza.