Territori

Il nuovo colpo di Saipem in Medio Oriente

L’azienda italiana si è aggiudicata due contratti offshore da cliente Aramco per un importo di circa 1,3 miliardi di dollari.

Nuovo colpo per Saipem in Medio Oriente: l’azienda italiana si è aggiudicata, infatti, due contratti EPIC (Engineering, Procurement, Installation, Construction) assegnati dal cliente Saudi Aramco per un importo totale di circa 1,3 miliardi di dollari Usa.

OGGETTO DELL’INTESA LO SVILUPPO DI CAMPI OFFSHORE A BERRI E MARJAN, SITUATI NEL GOLFO PERSICO

Arabia SauditaI due contratti rientrano nel Long Term Agreement, in essere con il cliente, per le attività offshore in Arabia Saudita, rinnovato nel 2015 e in vigore fino al 2021. I due contratti si riferiscono allo sviluppo di campi offshore a Berri e Marjan, situati nel Golfo Persico, che sono tra i campi offshore più importanti della regione.

PER SAIPEM PROGETTAZIONE, APPROVVIGIONAMENTO, COSTRUZIONE E
INSTALLAZIONE DI SISTEMI SOTTOMARINI

Le attività di Saipem comprenderanno la progettazione, l’approvvigionamento, la costruzione e
l’installazione di sistemi sottomarini, la posa delle relative condotte, cavi ed ombelicali e relative
piattaforme.