Sostenibilità

Il World Government Summit 2019 lancia nuove iniziative sulle rinnovabili

rinnovabili

Piattaforma di collaborazione per l’elettrificazione dei centri sanitari, formazione e penetrazione delle rinnovabili al 100% in tutti gli usi finali al centro del vertice

Istituire una piattaforma di collaborazione per l’elettrificazione dei centri sanitari, volta ad esplorare come l’energia rinnovabile possa superare i gap presenti nel settore. Promuovere schemi di certificazione per i tecnici del fotovoltaico solare – focalizzati sulla formazione per soddisfare la crescente domanda – ed esplorare il percorso delle energie rinnovabili al 100%, con l’obiettivo di spostare la loro penetrazione ben oltre la fornitura di energia elettrica in tutti i settori di utilizzo finale. Sono queste le conclusioni a cui sono giunti i delegati del World Government Summit che si è tenuto nel fine settimana a Dubai, dedicato quest’anno ai temi dell’innovazione e della tecnologia per risolvere le sfide universali che l’umanità deve affrontare per attuare gli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile a un ritmo più sostenuto, specialmente sotto il profilo delle rinnovabili.

rinnovabiliPIÙ TECNOLOGIA E INNOVAZIONE PER RAGGIUNGERE GLI OBIETTIVI DI SVILUPPO SOSTENIBILE ONU

Una delle principali aree d’intervento del Summit è stata l’utilizzo della conoscenza, della tecnologia e della cooperazione internazionale per accelerare l’attuazione degli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile (SDGs) delle Nazioni Unite, ha riferito Irena (l’Agenzia per le energie rinnovabili) in una nota. Aprendo il summit, il vice segretario generale dell’Onu Amina J. Mohammed ha fissato l’agenda esortando i delegati a fare di più per il raggiungimento di tali obiettivi, attualmente non ben indirizzati e con conseguenze potenzialmente letali per miliardi di persone e dal punto di vista ambientale.

SOLUZIONI ENERGETICHE RINNOVABILI PER FORNIRE ENERGIA SOSTENIBILE E A BASSO COSTO

Per superare queste sfide, il Summit riunisce i Global Councils on the SDGs, una rete interdisciplinare unica nel suo genere di decisori politici, organizzazioni internazionali, mondo accademico e settore privato, per condividere pratiche innovative e soluzioni creative necessarie per l’implementazione degli SDGs a livello nazionale e globale. Come presidente del Global Council on SDG7, l’obiettivo delle Nazioni Unite di garantire a tutti l’accesso all’energia moderna, affidabile e accessibile entro il 2030, è il lavoro del direttore generale dell’IRENA Adnan Z. Amin che sostiene lo sviluppo di soluzioni innovative per sfruttare il potenziale delle rinnovabili per l’accesso all’energia, la parità di genere e l’emancipazione delle donne, la sanità e altri obiettivi nell’ambito dell’agenda dello sviluppo sostenibile. “SDG7 tocca tutte le aree di SDG. Attraverso soluzioni energetiche rinnovabili possiamo fornire energia sostenibile e a basso costo per portare avanti l’Agenda 2030”, ha ribadito Adnan Amin ai delegati durante il summit.

NECESSARIA UNA MAGGIORE AZIONE POLITICA CONCRETA PER ACCELERARE LA RIVOLUZIONE ENERGETICA

Il Direttore Generale di Irena, insieme all’ex Segretario Generale dell’Onu Ban Ki-Moon, al Primo Ministro francese Laurent Fabius, al Presidente dell’Assemblea Generale dell’Onu Maria Espinosa e a molti altri, ha partecipato a una tavola rotonda sul nesso tra clima e salute organizzata dal ministero del Cambiamento Climatico e dell’Ambiente emiratino e ha ospitato il Ministro Thani Al Zeyoudi. Amin ha ricordato che è giunto il momento di proporre soluzioni concrete e che è necessaria una maggiore azione politica concreta per accelerare la rivoluzione energetica.