Territori

Nuovo colpo di Saipem in Vietnam (via ExxonMobil)

L’azienda italiana fornirà servizi di ingegneria FrontEnd Engineering Design per l’intero progetto Ca Voi Xanh (Blue Whale)

Nuovo successo per Saipem nel settore FEED (FrontEnd Engineering Design): la divisione XSIGHT dell’azienda italiana si è aggiudicata infatti un nuovo contratto onshore-offshore per il FrontEnd Engineering Design del progetto Ca Voi Xanh (Blue Whale), assegnato da ExxonMobil Exploration and Production Vietnam Limited (EMEPVL) e dai suoi partner in joint venture PetroVietnam e PetroVietnam Exploration Production Corporation.

COSA PREVEDE IL CONTRATTO

Il contratto prevede la progettazione delle facilities per lo sviluppo del giacimento di gas naturale e condensato del blocco 118 al largo delle coste del Vietnam, il più grande del paese. Il gas sarà destinato a due centrali elettriche, ciascuna dotata di due generatori. In questo senso Saipem fornirà servizi di ingegneria per l’intero progetto che include una piattaforma offshore, le pipeline offshore per il trasporto del gas e del condensato a terra, il cablaggio della fibra ottica offshore, l’impianto di trattamento gas onshore, le pipeline onshore e l’impianto di carico a nave del condensato. Il giacimento Ca Voi Xanh consentirà al Vietnam di avere una fonte di energia più competitiva e pulita e di accelerare lo sviluppo socioeconomico del Paese.

PIASERE (SAIPEM): SI RAFFORZA LA COLLABORAZIONE STRATEGICA CON EXXONMOBIL

Secondo Mauro Piasere, direttore di XSIGHT, “il contratto acquisito rafforza la collaborazione strategica con ExxonMobil, cliente importante e partner attento all’innovazione e alla transizione energetica e, inoltre, consente a Saipem di tornare a operare in Vietnam consolidando ulteriormente la propria presenza nell’area del SudEst asiatico”.