Energie del futuro

Olanda: le auto elettriche riequilibrano i flussi elettrici con V2G

V2G

Grazie alle colonnine V2G di Enel, le auto elettriche proveranno a riequilibrare i flussi elettrici della rete nazionale on demand

 

NewMotion, leader europeo di soluzioni di ricarica intelligente per i veicoli elettrici, ha lanciato un nuovo progetto pilota in Olanda, nel territorio di Amsterdam, per l’installazione di 10 colonnine di ricarica “vehicle-to-grid” (V2G) da 10kW ciascuna presso privati e locali commerciali.

Altri partner del progetto sono l’azienda giapponese Mitsubishi Motors Corporation, che fornira’ dieci Suv ibridi Outlander Phev plug-in, oltre all’operatore di rete olandese TenneT.

Quando le automobili Mitsubishi non vengono utilizzate, collegandoli alle colonnine V2G di Enel, ricevono carica e forniscono energia alla rete nazionale on demav2gnd andando a stabilizzare in parte i flussi elettrici nella rete.

A controllare il flusso è attiva la piattaforma “Grid Integrated Vehicle” (in acronimo GIVe), dell’azienda californiana Nuvve, la quale controlla il flusso di energia da e verso le auto, ottimizzando l’energia disponibile alla rete e assicurando al conducente che la macchina soddisfi la sua esigenza in termini di chilometraggio.

NewMotion, controllata dalla multinazionale dell’energia Shell, possiede una rete europea di oltre 50.000 punti di ricarica in 25 Paesi e una app che aiuta i conducenti di veicoli elettrici a trovare colonnine di ricarica disponibili, fornendo loro previsioni in tempo reale del costo di ricarica del veicolo.

Enel è partner del primo hub V2G commerciale al mondo lanciato in Danimarca nel 2016, che oggi conta 24 sue colonnine V2G per una capacita’ totale di 240 kW. 

 

Giovanni Malaspina