skip to Main Content

Perché la bolletta energetica europea rischia di schizzare oltre i 1.000 miliardi di euro

Gas

La chiusura del Nord Stream 1 aumenta le pressioni sull’approvvigionamento e sulla liquidità delle utility europee. Il rapporto S&P Global Ratings

La “chiusura a tempo indeterminato” del gasdotto Nord Stream 1 si aggiungerà alle pressioni esistenti sulle forniture di gas e di energia elettrica e sui prezzi delle utility europee, nonché sulla compressione della liquidità. È quanto emerge dall’analisi di S&P Global Ratings dal titolo “Nord Stream 1 Shutdown: Will Utilities And Markets Freeze This Winter?“.

UTILITY DI FRONTE A INVERNO RIGIDO

Secondo l’analisi, dopo un’estate torrida, le aziende europee del gas e dell’energia elettrica si trovano ora ad affrontare un inverno ancora più rigido a seguito della chiusura da parte di Gazprom della sua unica via di approvvigionamento verso la Germania.

“Sebbene questo riduca le forniture invernali dell’Europa solo di circa il 2% rispetto al livello dei flussi di agosto, tutte le riduzioni marginali pesano in modo esponenziale sui prezzi di mercato, come hanno confermato gli aumenti a due cifre di lunedì”, ha dichiarato Dubois-Pelerin, responsabile del settore delle utility EMEA di S&P Global Ratings che ha ricordato come il 1° agosto l’agenzia ha già alzato in modo significativo le ipotesi di prezzo del TTF (European Title Transfer Facility), portandole a livelli molto più alti di quelli prevalenti fino alla metà del 2021.

PRESSIONI SULL’OFFERTA SPINGONO PREZZI

Le pressioni sull’offerta e la spinta dei governi a stoccare il gas “a qualsiasi costo” per aumentare la sicurezza delle forniture nonostante l’interruzione del gas russo “non sono gli unici fattori che, secondo le nostre previsioni, continueranno a sostenere i prezzi molto alti del gas e dell’energia elettrica nei prossimi mesi”, ha però ammess Dubois-Pelerin.

A ciò si aggiungono infatti la scarsa disponibilità di energia idroelettrica nell’Europa meridionale, la bassa produzione nucleare francese, la lenta ripresa della produzione a carbone e la lentezza nel moderare i consumi residenziali e commerciali. Con opzioni di approvvigionamento limitate, il ripristino dell’equilibrio energetico europeo dipende ora dalla riduzione della domanda in linea con l’obiettivo del 15% fissato dall’UE per l’inverno.

BOLLETTE ENERGETICA UE SCHIZZA A 1000 MLD DI EURO

I prezzi elevati aggraveranno la già acuta questione di chi debba sostenere l’enorme onere finanziario che ne deriva. Secondo le stime di S&P Global Ratings, la bolletta energetica europea supererà i livelli pre-pandemia di oltre 1.000 miliardi di euro. I governi sono intervenuti a sostegno del funzionamento del mercato e di specifiche utility in modi senza precedenti. “Nonostante l’intervento senza precedenti dei governi sui mercati e su specifiche utility, l’inevitabile ridisegno del mercato del gas sarà complesso e comporterà molti rischi per le utility valutate quest’inverno. Le tasse inattese potrebbero anche intaccare l’aumento degli utili per la produzione di energia elettrica a costi fissi e senza copertura”, ha aggiunto Dubois-Pelerin.

A RISCHIO IDROELETTRICO, RINNOVABILI, NUCLEARE E BIOMASSE

“Più in generale, data l’ingente quantità di collaterale nei mercati volatili dell’energia, riteniamo che i governi europei siano sempre più disposti a sostenere la liquidità nelle borse dell’energia e presso le utility europee contro i massicci movimenti di collaterale di copertura – ha affermato Dubois-Pelerin -. Le tecnologie di generazione più a rischio, a nostro avviso, sono l’idroelettrico commerciale, le energie rinnovabili, il nucleare e le biomasse”.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore

Back To Top

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore