skip to Main Content

Perché le auto elettriche elettrizzano (anche) la rete elettrica

Rivian Auto Elettriche

L’aumento delle auto elettriche mette alla prova la rete elettrica, chiamata a soddisfare una domanda crescente di energia. Ma le batterie dei veicoli possono rivelarsi un’importante risorsa

Le auto elettriche faranno sfrecciare anche gli investimenti nella rete elettrica, che oltre ad assolvere all’abituale compito di mantenere luci accese dovrà preoccuparsi anche di tenere le ruote dei veicoli in movimento. Le infrastrutture energetiche, infatti, saranno chiamate a una domanda che potrebbe superare i 610 TWh, entro il 2050, nel solo Regno Unito.

AUMENTANO LE AUTO ELETTRICHE SU STRADA

Il numero di auto elettriche su strada sta crescendo velocemente: lo scorso anno il numero di veicoli a batteria è aumentato di oltre il 40% su base annua, superando i 10 milioni a livello globale, secondo l’Agenzia internazionale per l’energia. Si tratta ancora di numeri bassi, ovvero l’1% del numero totale di veicoli, ma secondo l’IEA, grazie alle attuali politiche per ridurre le emissioni di carbonio, la flotta mondiale di veicoli elettrici potrebbe espandersi a 145 milioni entro il 2030. Per raggiungere la neutralità carbonica al 2050 l’elettrificazione della mobilità è un passo obbligatorio.

DOMANDA DI ENERGIA IN CRESCITA

Più auto elettriche, però, significa anche più elettricità. Secondo quanto riporta il Financial Times, in base ad uno studio del Comitato sui cambiamenti climatici del Regno Unito, l’aumento dell’elettrificazione dell’economia del paese, compresa l’adozione diffusa di veicoli elettrici, potrebbe portare a un raddoppio della domanda annuale, da 300 terawattora (TWh) nel 2019 a 610 TWh entro il 2050.

“Le automobili sono, insieme, una minaccia e un’opportunità per la rete, chiamata ad aiutare la transizione energetica”, afferma Graeme Cooper, direttore della decarbonizzazione dei trasporti presso la National Grid del Regno Unito. “Quando arriveremo allo zero netto [nel 2050], avremo bisogno del doppio di energia elettrica rispetto a quella che abbiamo oggi”, afferma.

L’EVOLUZIONE DELLA RETE

Per decarbonizzazione il trasporto su strada, dunque sono necessari (ed obbligati) anche importanti investimenti per la rete elettrica, nel Regno Unito e non solo. L’infrastruttura dovrà saper rispondere ad una domanda di energia crescente: i veicoli elettrici rappresenteranno il 2-3 per cento della domanda globale di elettricità entro il 2030, secondo Miguel Stilwell de Andrade, amministratore delegato di EDP, gruppo energetico portoghese.

IL VEHICLE TO GRID

Le stesse auto a batteria, però, possono contribuire alla stabilità della rete. Ogni veicolo elettrico potrà diventare in un certo senso un fornitore di energia, perché durante le fasi di ricarica le batterie delle auto saranno impiegate come sistemi di accumulo energetico connessi alla rete.

live
Back To Top