Scenari

Petrolio, Barclays vede il Brent a 67 dollari nel 2021

cina iran

La banca, tuttavia, ha messo in guardia da un eccessivo ottimismo a causa anche delle varianti Covid e delle decisioni di Opec+

Questa settimana Barclays è stata l’ultima banca ad aggiornare le sue previsioni per il prezzo medio del petrolio 2021.

PREVISIONI DI PREZZO IN AUMENTO PER BRENT E WTI

Citando la normalizzazione delle scorte negli Stati Uniti e una risposta più debole dello Shale statunitense all’aumento dei prezzi del petrolio, la banca britannica ha aumentato le sue previsioni per il prezzo medio del Brent Crude quest’anno a 62 dollari al barile, in aumento di 7 dollari al barile rispetto alla sua proiezione precedente. Barclays ha anche alzato la stima del greggio WTI a una media di 58 dollari al barile nel 2021, in aumento di 6 dollari al barile rispetto alle previsioni precedenti.

NON C’È OTTIMISMO

“Un clima più freddo del normale, specialmente negli stati meridionali, ha accelerato la normalizzazione delle scorte”, ha detto Barclays secondo quanto riportato da Reuters.

La banca, tuttavia, ha messo in guardia da un eccessivo ottimismo a causa dell’elevato posizionamento dei futures del greggio, della possibilità che le varianti COVID-19 si diffondano più rapidamente e della tipica incertezza sulle azioni OPEC+ a sostegno del mercato.

COSA SI ASPETTA BARCLAYS DAL VERTICE OPEC+

L’alleanza OPEC + si riunirà la prossima settimana per decidere come procedere con i tagli alla produzione a partire da aprile, con i leader del gruppo, Arabia Saudita e Russia, ancora una volta in disaccordo sulla gestione dell’offerta di petrolio.

Barclays si aspetta che l’Arabia Saudita invertirà il suo taglio unilaterale ad aprile e l’intero gruppo OPEC+ aumenterà la propria produzione combinata di 1,5 milioni di barili al giorno nel secondo trimestre del 2021.

LE PREVISIONI DEGLI ALTRI ANALISTI

All’inizio di questa settimana, Bank of America ha aumentato le sue previsioni sui prezzi medi del petrolio di 10 dollari al barile rispetto alla sua proiezione precedente e ha affermato che i prezzi del Brent potrebbero raggiungere i 70 dollari nel secondo trimestre del 2021, mentre sono fissati a 60 dollari in media quest’anno. Anche Morgan Stanley vede il  Brent toccare la soglia dei 70 dollari quest’anno, ma nel terzo trimestre. Goldman Sachs, infine, ha aggiornato le previsioni stimando una quota di 75 dollari al barile nel terzo trimestre.