Scenari

Prospettive positive per gas e Gnl in futuro. Il Report Cedigaz

È quanto emerge dal report Cedigaz “Medium and Long Term Natural Gas Outlook 2019”

Il gas naturale ha un ruolo cruciale da svolgere per sostenere la transizione energetica e raggiungere tutti gli obiettivi previsti per i contributori nazionali sul clima. È quanto emerge da un’analisi di Cedigaz che ha appena rilasciato il “Medium and Long Term Natural Gas Outlook 2019”.

RISORSA ABBONDANTE E COMPETITIVA

La futura espansione del gas naturale nel mix energetico è guidata dalla competitività e dall’abbondanza della risorsa sui mercati (Nord America, Russia, Medio Oriente, Mozambico), che amplierà la capacità di esportazione del Gnl. Senza dimenticare gli sviluppi positivi dei mercati del gas non convenzionale, soprattutto negli Stati Uniti, che continueranno a rimodellare le forniture di gas.

DOMANDA IN CRESCITA DEL 40% TRA IL 2017 E IL 2040

Il rapporto di Cedigaz prevede che la domanda di gas crescerà del 40 per cento dal 2017 al 2040 (+ 1,4 per cento all’anno), con l’Asia in testa alla crescita. Le proiezioni sulla domanda di gas nella maggior parte dei mercati asiatici emergenti sono state riviste al rialzo rispetto alle precedenti prospettive.

IN CRESCITA ANCHE IL GNL

Sempre secondo il rapporto di Cedigaz il commercio internazionale di gas liquefatto crescerà di oltre il 3 per cento all’anno fino al 2040 con il trading sulle lunghe distanze che crescerà più rapidamente trainato dall’Asia (+ 4,9 per cento all’anno). La quota del Gnl nel commercio interregionale di gas passerà dal 39% nel 2017 al 60% nel 2040.

GLI STATI UNITI GUIDERANNO L’ESPANSIONE GLOBALE DELL’OFFERTA

Cedigaz prevede che saranno gli Stati Uniti a guidare l’espansione globale dell’offerta di gas e Gnl che avranno anche un’influenza crescente sull’equilibrio globale del gas e sui prezzi internazionali.

IMPIANTI GNL SUFFICIENTI ALL’ESPANSIONE PREVISTA FINO AL 2022

Gli impianti di liquefazione in esercizio e in costruzione saranno sufficienti a coprire la domanda di Gnl prevista fino al 2022. Inoltre, conclude il rapporto, il mercato del Gnl dovrebbe rimanere ben rifornito almeno fino alla metà del prossimo decennio, nell’ipotesi di ulteriori FID (compresi i progetti di espansione del Qatar) nel prossimo futuro.