Advertisement Advertisement Skip to content
Prysmian

Prysmian lancia la Global Sustainability Academy, coinvolti tutti i 29mila dipendenti in oltre 50 paesi

Sostenibilità, transizione energetica e digitalizzazione le priorità di Prysmian

Prysmian Group, leader mondiale nel settore dei sistemi in cavo per l’energia e le telecomunicazioni, lancia la Global Sustainability Academy che coinvolge i 29mila dipendenti in oltre 50 paesi. L’iniziativa ha l’obiettivo di diffondere la cultura della sostenibilità all’interno di tutta la popolazione aziendale nel mondo e rafforzare ulteriormente il commitment del Gruppo nell’attuazione delle proprie Climate & Social Ambition, con riferimento ai parametri legati all’engagement dei dipendenti e al loro up-skilling. La tecnologia dei cavi energia e delle fibre ottiche è chiave nei processi di transizione energetica, digitalizzazione ed elettrificazione e la Sustainability Academy consentirà al Gruppo di rafforzare la cultura e le competenze di sostenibilità che per Prysmian rappresentano un driver strategico di competitività e sviluppo del business. Il programma formativo della Sustainability Academy vedrà, inoltre, il coinvolgimento delle principali business school di calibro internazionale.

INAUGURAZIONE OGGI A MUSCAT

L’inaugurazione della Global Sustainability Academy si tiene oggi a Muscat in Oman, headquarter di Oman Cables e di Prysmian MEAT Region, alla presenza di Federica Favi, Ambasciatore Italiano in Oman, Cinzia Farisè CEO di Prysmian MEAT Region e di Oman Cables Industry e Maria Cristina Bifulco Chief Sustainability Officer and Group IR VP.

STRUTTURA DEL CORSO IN CINQUE MODULI

La struttura del corso, che si articolerà per tutto il 2023, si sviluppa su cinque moduli – Awareness, Knowledge, Impact, Leadership e KPIs – differenziati a seconda del target di riferimento. Il primo modulo, IMPACT, inizia oggi a Muscat e coinvolgerà per tre giorni 30 manager provenienti da ogni parte del mondo sul tema “Come innovare e diffondere la sostenibilità nelle organizzazioni”. Tutti i moduli dell’Academy avranno formula ibrida: alcuni di essi saranno in presenza (come quelli che si stanno svolgendo in Oman), mentre altri saranno disponibili online o tramite podcast permettendo così di raggiungere tutta la popolazione aziendale.

BIFULCO: SENTIAMO IL DOVERE DI TRASMETTERE LA CULTURA DELLA SOSTENIBILITÀ

Maria Cristina Bifulco, Chief Sustainability Officer and Group IR VP, ha commentato: “Come leader di mercato in un settore che è chiave nel processo di transizione energetica, sentiamo il dovere di trasmettere questa cultura sostenibile a tutti i colleghi in maniera ancor più efficace e diretta e per farlo dobbiamo investire nella formazione e nell’aggiornamento delle nostre persone.”

FARISE’: VOGLIAMO CONTRIBUIRE CON COMPETENZE DISTINTIVE

“Con un’Accademia della Sostenibilità in Oman vogliamo contribuire allo sviluppo di competenze distintive, creando valore attraverso modelli di business positivi basati sulla crescita e la responsabilizzazione del nostro capitale umano, per promuovere un sistema diversificato e inclusivo aperto a nuove prospettive e per promuovere la capacità di innovare formando i leader sostenibili di domani.” ha dichiarato Cinzia Farisè CEO di Prysmian MEAT Region e di Oman Cables Industry.

NEL 2021 GIÀ LANCIATE LA CLIMATE CHANGE AMBITION E LA SOCIAL AMBITION

Nel 2021 Prysmian ha lanciato due ambizioni strategiche che guideranno le azioni del Gruppo nel medio lungo termine: la Climate Change Ambition e la Social Ambition. La Climate Change Ambition è una strategia climatica che adotta target Science Based allineati ai requisiti dell’Accordo di Parigi: riduzione a zero delle emissioni di Scopo 1, 2 e 3 o almeno ad un livello residuo coerente con il raggiungimento degli obiettivi degli Accordi di Parigi (1,5 °C). Ciò significa ridurre le emissioni prodotte del 90% rispetto all’anno 2019 e la conseguente neutralizzazione di qualsiasi emissione residua di gas serra (GHG) rilasciata nell’atmosfera. La Social Ambition del Gruppo si concentra principalmente sull’impegno a migliorare la diversity, equality ed inclusion (DE&I), l’inclusione digitale, l’empowerment delle comunità, l’engagement dei dipendenti e l’upskilling. Per ognuna di queste tematiche sono stati individuati diversi target al 2030 per allineare ulteriormente il Gruppo agli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile delle Nazioni Unite (SDGs).

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Abilita JavaScript nel browser per completare questo modulo.

Rispettiamo la tua privacy, non ti invieremo SPAM e non passiamo la tua email a Terzi

Torna su