Sostenibilità

Spagna: La Bei finanzia il più grande progetto solare in Andalusia

solare

Il progetto solare Cabrera Solar fornirà energia pulita a 145 mila persone. Le emissioni saranno ridotte di oltre il 300 mila tonnellate di Co2 equivalente all’anno. È supportato dal piano di investimenti per l’Europa

La Banca europea per gli investimenti (Bei) sta investendo 43,5 milioni di euro per finanziare il più grande progetto solare in Andalusia e uno dei più importanti in Spagna. Nonostante il blocco determinato dal Covid-19, oltre l’85% del piano di costruzione è stato completato con successo a maggio 2020. Questo investimento, sostenuto dal Fondo europeo per gli investimenti strategici (FEIS), il pilastro principale del piano di investimenti per l’Europa, contribuirà alla ripresa verde della Spagna e creerà circa 350 posti di lavoro durante la fase di attuazione della transizione nella regione dell’Andalusia.

IL PROGETTO

Il progetto Cabrera Solar comprende la costruzione e l’esercizio di quattro impianti solari fotovoltaici da 50MWp ad Alcalá de Guadaira, Siviglia. I quattro impianti forniranno energia pulita sufficiente per rifornire quasi 145 mila famiglie all’anno e contribuiranno a ridurre le emissioni di Co2 di 300 mila tonnellate di Co2 equivalente all’anno. Avrà un impatto significativo sul mercato spagnolo delle energie rinnovabili, aiutando il paese a raggiungere l’obiettivo del governo di generare il 20% di tutto il fabbisogno energetico del paese da fonti rinnovabili entro la fine di quest’anno. Inoltre, il progetto Cabrera Solar contribuirà al raggiungimento dell’obiettivo della Commissione europea di garantire che almeno il 32% del consumo finale di energia dell’Europa provenga da fonti rinnovabili entro il 2030.

NAVARRO: SPAGNA MERCATO CON UN ENORME POTENZIALE RINNOVABILE

“In quanto banca climatica dell’Ue, ci impegniamo a investire nella ripresa verde in Europa, costruendo infrastrutture sostenibili e stimolando la creazione di posti di lavoro verdi. La Spagna è un mercato con un enorme potenziale di energia rinnovabile e la banca europea è orgogliosa di sostenere gli investimenti necessari per raggiungere gli obiettivi di energia rinnovabile del Paese – ha affermato la vicepresidente della Bei Emma Navarro, responsabile dell’azione per il clima presso la Banca e delle operazioni in Spagna -. Nonostante le sfide economiche causate da Covid-19, non dovremmo dimenticare che i cambiamenti climatici rappresentano ancora una delle maggiori minacce per il nostro futuro”.

GENTILONI: ALTRO PASSO PER EMISSIONI NET ZERO AL 2050

“Con il sostegno finanziario dell’Ue, quasi 145 mila famiglie spagnole trarranno beneficio dall’energia pulita, riducendo drasticamente le emissioni di Co2 della regione dell’Andalusia – ha commentato Paolo Gentiloni, commissario europeo per l’Economia -. Il progetto fornirà anche nel settore dell’edilizia e dell’ingegneria 350 posti di lavoro a breve termine. Con ogni investimento di questo tipo, facciamo un altro passo avanti verso il nostro obiettivo di rendere il clima dell’Unione Europea neutro dal punto di vista delle emissioni entro il 2050”.

ACCORDO CON AMAZON

Il progetto, sponsorizzato da Encavis AG e sviluppato da Solarcentury, ha garantito debiti per un importo complessivo di 96 milioni di euro da Bei, Deutsche Bank e Rabobank e ha raggiunto la chiusura finanziaria nel giugno 2020. Per quanto riguarda la costruzione e l’esercizio dell’impianto solare Talayuela, finanziato anche dalla banca europea, sponsorizzato da Encavis AG e Solarcentury e sviluppato da Solarcentury, anche il Cabrera Solar Project è un progetto di energia rinnovabile greenfield finanziato senza alcuna forma di sostegno pubblico e si basa interamente sulle entrate derivanti dalla vendita di di energia elettrica. Il progetto ha stipulato un accordo di acquisto di energia (PPA) con Amazon.com Inc., che copre il prezzo di partenza per un volume significativo della produzione di energia. La Bei contribuirà a cercare di altri investitori e finanziatori privati, mentre il FEIS fornirà finanziamenti a lungo termine senza ricorso, fondamentali per garantire la fattibilità del progetto.