Efficienza energetica e innovazione

Energia: Regolatori Ue pronti per digitalizzazione e decarbonizzazione

La regolamentazione deve essere stabile, ma non statica, e i regolatori dell’energia devono favorire cambiamenti positivi. Ecco come sarà il nostro futuro Una strategia triennale basata su tre “D”: Digitalizzazione, Decarbonizzazione, regolazione Dinamica. È quella lanciata attraverso una consultazione pubblica – che si chiuderà il 10 agosto – in occasione della conferenza annuale dal Consiglio dei regolatori europei dell’energia (CEER) e che dovrebbe concretizzarsi nel periodo 2019-2021. In sostanza si tratta di promuovere un nuovo accordo rivolto ai consumatori in

Read More...

Energie del futuro

Come il gas contribuirà alla decarbonizzazione dell’Ue

Lo Studio Dnv GL commissionato dai Regolatori Ue (Ceer) evidenzia il suo utilizzo per la generazione di energia, per i trasporti e per il riscaldamento

Read More...

Efficienza energetica e innovazione

Ue rinnova il sostegno finanziario a MedReg

Tra gli obiettivi del nuovo contratto aumentare l’efficienza delle imprese fornitrici di elettricità e gas, promuovendo al contempo rinnovabili e protezione dei consumatori Stimolare l’integrazione regionale, migliorare le condizioni per gli investimenti nelle infrastrutture e aumentare l’efficienza delle imprese fornitrici di elettricità e gas, promuovendo al contempo le rinnovabili, la protezione dei consumatori e gli aspetti normativi. È il nuovo piano d’azione varato dai regolatori dell’energia dei paesi del Mediterraneo (MedReg), all’interno delle attività previste per il biennio 2018-2019 inserite

Read More...

Energie del futuro

Interconnessioni e gasdotti per collegare domanda e offerta del Mediterraneo

È la conclusione a cui sono giunti regolatori dell’energia dei paesi dell’area (MedReg) nell’Outlook 2017. Regole chiare e riduzione dei rischi fondamentali per assicurare investimenti Sono necessarie interconnessioni elettriche e gasdotti per collegare domanda e offerta e promuovere lo scambio di energia. Ma, trattandosi di infrastrutture energetiche a forte intensità di capitale, sono necessarie regole chiare e di lungo termine per ridurre i rischi e garantire la remunerazione del capitale. È la conclusione a cui sono giunti i regolatori dell’energia

Read More...