Advertisement Advertisement Skip to content
Gas Europa

Tetto al prezzo del gas, oggi la decisione dell’Unione Europea

La Commissione proporrà che l’UE possa fissare un “prezzo dinamico massimo” temporaneo per gli scambi di gas presso l’hub olandese TTF, che funge da prezzo di riferimento per gli scambi di gas in Europa

Price cap sul gas, (forse) ci siamo. Oggi la Commissione Europea proporrà una nuova serie di misure di emergenza per affrontare i prezzi elevati dell’energia, ma le bozze di proposta suggeriscono che non includeranno un tetto massimo ai prezzi del gas (price cap), poiché i Paesi UE rimangono divisi sull’idea.

Il pacchetto – di cui una bozza è stata visionata dall’agenzia Reuters – è l’ultimo sforzo dell’Unione Europea per affrontare il picco dei prezzi dell’energia e la crisi delle forniture di combustibile che ha attanagliato l’Europa dopo che la Russia ha tagliato i flussi di gas, a seguito dell’invasione dell’Ucraina.

COSA DECIDERÀ OGGI LA COMMISSIONE EUROPEA

Oggi la Commissione proporrà che l’UE possa, come “ultima risorsa”, fissare un “prezzo dinamico massimo” temporaneo per gli scambi di gas presso l’hub olandese del gas Title Transfer Facility (TTF), che funge da prezzo di riferimento per gli scambi di gas in Europa.

Secondo la bozza del documento, altri hub di scambio di gas dell’Unione Europea saranno collegati a questo prezzo attraverso un “corridoio dinamico dei prezzi”, ma la misura potrebbe cambiare prima della pubblicazione finale. La misura – si legge nella bozza – non dovrà pregiudicare la sicurezza dell’approvvigionamento di gas dell’UE, causare un aumento del consumo di gas o interrompere il funzionamento dei mercati del gas.

UNA MISURA CHE NON SODDISFERÀ TUTTI I PAESI UE

La mossa per ridurre i prezzi del gas TTF richiederà una proposta separata da Bruxelles e l’approvazione dei Paesi UE. È improbabile che il pacchetto europeo soddisfi tutti i 27 Stati membri, i cui leader discuteranno le proposte in un vertice giovedì e venerdì prossimo (20-21 ottobre). La maggior parte dei Paesi UE ha esortato la Commissione a proporre urgentemente un tetto massimo per il prezzo del gas, ma non è d’accordo su come debba essere formulato.

La Commissione e alcuni Paesi, tra cui la Germania e l’Olanda, hanno avvertito che il limite dei prezzi del gas potrebbe ritorcersi contro, se dovesse lasciare i Paesi UE a dover approvvigionarsi dai mercati globali, durante un inverno con scarso gas proveniente dalla Russia.

COSA INCLUDERÀ IL NUOVO PACCHETTO UE

Il pacchetto UE comprende altre misure volte a ridurre l’impatto dei prezzi elevati sui consumatori e sulle imprese. Entro il 31 gennaio, le sedi di negoziazione dovranno imporre ogni giorno dei price cap superiori e inferiori entro i quali i derivati energetici mensili dovranno essere scambiati, per limitare grandi oscillazioni di prezzo. Anche le autorità di regolamentazione dell’energia dell’Unione Europea verranno modificate con lo sviluppo di un nuovo parametro di riferimento dei prezzi del GNL entro la fine di marzo e, sempre secondo la bozza, Bruxelles lancerà uno “strumento” per consentire ai Paesi UE di iniziare ad acquistare gas congiuntamente.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Abilita JavaScript nel browser per completare questo modulo.

Rispettiamo la tua privacy, non ti invieremo SPAM e non passiamo la tua email a Terzi

Torna su