Energie del futuro

Zambia e Zimbabwe rimandano i lavori alla diga di Kariba

idroelettrico turchia

La diga di Kariba ha una capacità di generazione di 1050 MW, ma opera al di sotto di questi livelli a causa di problemi tecnici

I lavori per il potenziamento della diga di Kariba – la principale fonte di elettricità per lo Zambia e lo Zimbabwe, nell’Africa meridionale – sono stati rimandati di due anni a causa della pandemia di coronavirus, che ha causato problemi di organizzazione logistica.

COSA HA DETTO L’AUTORITÀ DEL FIUME ZAMBESI

Lo ha comunicato l’Autorità del fiume Zambesi, un ente di cui fanno parte i governi zambiano e zimbabwese. È stato istituito nel 1987 per favorire la gestione congiunta delle acque dello Zambesi e della diga di Kariba, al confine tra i due paesi.

L’INCONTRO TRA I MINISTRI DELLE FINANZE

In un incontro, all’inizio di febbraio, tra i ministri delle Finanze di Zambia e Zimbabwe si è parlato di ritardi negli appalti e di complicazioni di carattere tecnico tra le cause del ritardo nei lavori di ammodernamento della diga.

I FINANZIATORI

I due ministri hanno inoltre approvato un bilancio di 71,3 milioni di dollari per il 2021 che verrà finanziato da una combinazione di fondi interni, prestiti ammortizzati e sovvenzioni provenienti dalla Banca mondiale, dalla Banca africana di sviluppo, dell’Unione europea e dall’Agenzia svedese di sviluppo internazionale.

LA CAPACITÀ DELLA DIGA DI KARIBA

La diga di Kariba ha una capacità di generazione di 1050 megawatt di elettricità, ma opera al di sotto di questi livelli a causa di problemi tecnici e del basso livello delle acque nella diga causato da periodi prolungati di siccità.